Aggressione a funzionario ASP, ferma condanna della Cisl FP

Nella foto il Segretario Territoriale Floriana Russo Introito

“Condanniamo con fermezza ogni modalità di violenza perpetrata sulle persone e ancor di più quelle ai danni di chi svolge la propria attività lavorativa in modo corretto e irreprensibile”.

Lo dichiara il segretario generale della CISL FP, Floriana Russo Introito.

“Il clima pesante, creato in questi anni nei confronti dei dipendenti pubblici – prosegue Russo Introito -, influenza in modo ingiustificato il comportamento dei cittadini nei confronti di chi esercita un servizio pubblico.

Riteniamo necessario ed urgente attivare un presidio di sicurezza presso tutti i i luoghi sensibili così come potrebbero essere alcuni reparti dove spesso l’utenza, credendo di poter essere irrispettosa dell’orario di accesso per le visite in Ospedale, si indispettisce oltremodo, divenendo in alcuni casi anche violenta nei confronti del personale infermieristico.

Dopo avere fatto montare questo clima pretestuoso nei confronti dei dipendenti pubblici ed aver surriscaldato gli animi dei cittadini nei confronti dei lavoratori del pubblico impiego, dagli atti violenti nei confronti degli assistenti sociali negli uffici di solidarietà sociale, a quelli sui colleghi della Polizia locale per strada, a quelli sul personale amministrativo ed infermieristico nelle Asp, la politica cerchi di ritornare sui propri passi, riconducendo ciascuno alle proprie responsabilità, anziché addossare colpe su lavoratori riguardosi di norme e tempistiche che ciascuno utente, oltre il diritto di richiesta del servizio, ha il dovere di rispettare” conclude il segretario della Cisl.