Basket, Fortitudo “a riposo” ma non troppo

Il campionato di Serie A2 osserva un turno di riposo. Si giocano, infatti, a Jesi e Fabriano, le Final Eight di Coppa Italia e per quest’anno, la Fortitudo sarà semplice spettatrice. Sarà l’occasione per rifiatare dopo le ultime intese giornate e preparare nel migliore dei modi, il rush finale. Alcuni giocatori andranno a casa per ricaricare le batterie, altri rimarranno in sede.

Dall’infermeria arrivano buone notizie sulla condizione di Ruben Zugno che sta recuperando velocemente dall’intervento al ginocchio per l’asportazione del menisco. Inizia, a piccoli passi, anche la ripresa di Paolo Rotondo: seppure a ritmi blandi, lo sfortunato “centro” è tornato a palleggiare mentre Giacomo Zilli è già pronto a tornare in campo.

Gli impegni del club non sono soltanto quelli di campionato. E’ già tutto pronto per il secondo round di “Fortitudo on the road”. Dopo la tappa di Canicattì, i Giganti saranno protagonisti a Ribera. Il programma sarà ufficializzato con molta probabilità nella giornata di sabato. Nel corso della prossima settimana, andrà in scena la terza edizione della “Fortitudo Cup”, con le scuole agrigentine che torneranno a sfidarsi sul parquet del PalaMoncada. L’anno scorso vinse il Liceo Scientifico Majorana.