Protezione Civile in azione per il rischio esondazione del Verdura

Immagini di repertorio

E’ stata una notte di incessanti controlli eseguiti dal personale del Gruppo di Protezione Civile del Libero Consorzio lungo alcune strade provinciali, segnatamente la SP 47, la SP 37 e le altre interne della stessa zona, comprese alcune ex consortili, nei pressi del fiume Verdura, in seguito al rilascio di volumi d’acqua di una certa consistenza dalla diga Gammauta che hanno messo a rischio esondazione l’asta fluviale.

Il Libero Consorzio invita alla prudenza gli automobilisti sulle strade interne.

Sono stati monitorati attentamente in particolare i ponti e i punti più prossimi al fiume e ai valloni tributari. Ulteriori rilasci di acqua dalla stessa diga potrebbero essere resi necessari nelle prossime ore e, considerate le forti precipitazioni che stanno caratterizzando tutta la Sicilia da diverse ore, il Gruppo di Protezione Civile e il Settore Infrastrutture Stradali raccomandano la massima prudenza a quanti dovessero mettersi in viaggio lungo le strade interne. Permane, infatti, l’allerta meteo Arancione con avviso emanato dal Dipartimento Regionale della Protezione Civile (Centro Funzionale Decentrato Multirischio integrato – Settore Idro), per forti temporali, raffiche di vento e rischio idrogeologico ed idraulico.

Interventi continui anche da parte di tutte le squadre dei cantonieri del Libero Consorzio lungo diverse strade interne per rimuovere fango dalle carreggiate e monitorare attentamente la situazione. Il Settore Infrastrutture Stradali raccomanda dunque di prestare la massima attenzione, considerate anche le cattive condizioni generali della rete viaria (strade provinciali, ex consortili ed ex regionali,), e il rischio di smottamenti e cadute di rami di alberi lungo le carreggiate, e di procedere con la massima prudenza.