Palma di Montechiaro, D’Orsi e Falco su “dinamiche consiliari”

A Palma di Montechiaro i consiglieri comunali della lista “Bene Comune”, Giuseppe D’Orsi e Rosario Falco, intervengono in riferimento ad alcune recenti dinamiche consiliari. D’Orsi e Falco affermano: “Siamo lusingati che parte della minoranza si accorga della non presenza dei consiglieri di maggioranza in aula di consiglio. Ciò vuol dire che riusciamo a farci sentire e ad essere concreti nel lavoro. Di contro, quando sono assenti loro (e capita spesso) nessuno se ne accorge. Cadere nella trappola capziosa della polemica sterile denota mancanza di valide argomentazioni, allontanandosi dalla volontà di risolvere i tanti e vari problemi del nostro paese. La mancata discussione sulla questione rifiuti o di altri argomenti non sono figli di questa amministrazione. Non vorremo fare torto a nessuno ma ci pare di ricordare che tra le fila della minoranza ci siano veterani della politica, e che grazie alla loro navigata esperienza potrebbero indicare quali soluzioni alternative adottare per affrontare tutte le problematiche con senso del dovere e di responsabilità. Non siamo né storditi, né confusi, e non ci siamo sottratti ai lavori del consiglio per puro esibizionismo politico. Sono mancati alcuni consiglieri perché fuori sede, e gli argomenti che dovevamo trattare esigevano la presenza di tutti, proprio per approvare i punti all’ordine del giorno. Ci hanno definiti scolaretti che marinano la scuola: meglio scolaretti che non pecore, il cui pastore indica percorso e ritmo avendo perso la meta. Non vogliamo cadere nella polemica, ma non abbiamo apprezzato i modi della cosiddetta minoranza, la quale, anziché cercare la rissa, provi a sforzarsi di contribuire con valide soluzioni e sul come affrontare le varie problematiche del paese. Qualcuno che ancora non si rassegna ad aver perso le elezioni abbi fede e speranza. Gli anni passano e, se lavoreranno bene, certamente i cittadini sapranno premiarli. Ad maiora” – concludono Giuseppe D’Orsi e Rosario Falco.