Sanità, dipendente reintegrata dopo il licenziamento disciplinare

Con verbale di conciliazione giudiziale, sottoscritto innanzi al Giudice del Lavoro Giorgia Marcatajo, l’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento ha reintegrato nel posto di lavoro la dipendente Carmela Gemma Gallo, alla quale era stato intimato, pochi mesi fa, un licenziamento disciplinare.

La dipendente, con il patrocinio dell’Avv. Alberto Cutaia, aveva proposto un ricorso davanti al Tribunale di Agrigento, per l’annullamento del licenziamento, proponendo diverse censure, sia di natura procedurale, sia relative al merito.

Sulla fondatezza del ricorso, e su invito proveniente dal Giudice del Lavoro, le parti hanno conciliato la reintegrazione nel posto di lavoro già precedentemente occupato dalla Sig.ra Gallo, con decorrenza economica dalla sottoscrizione dell’accordo e con decorrenza giuridica dalla data del licenziamento, senza soluzione di continuità, cosi ponendo nel nulla gli effetti del licenziamento.

La dipendente, pertanto, riprenderà a svolgere le funzioni lavorative dalla stessa già ricoperte presso il Dipartimento di Igiene e Sanità Pubblica di Palma di Montechiaro.