“Permesso di soggiorno falsificato”, arrestato migrante

Un migrante, sbarcato insieme ad altri quattro soggetti lungo il litorale di Siculiana, è stato arrestato perché in possesso di un permesso di soggiorno falso.

I carabinieri che lo hanno controllato, si sono indispettiti per la sua evidente difficoltà nel parlare la lingua italiana nonostante avesse mostrato il documento.

Al termine delle verifiche, si è scoperto che il permesso di soggiorno esibito risultava falsificato ed è stato possibile risalire all’identità del tunisino che lo aveva con sé, B.A., 25 enne, per il quale sono subito scattate le manette per “Possesso di documenti falsificati”. Il documento in questione è stato posto sotto sequestro e l’Autorità Giudiziaria ha già convalidato l’arresto, condannando il tunisino alla pena di un anno di reclusione.