Akragas, Russello: “Mercato importante, adesso la salvezza”

L’Akragas del “nuovo corso” è pronta a scendere in campo. Dopo il calciomercato, tra arrivi e partenze, Lello Di Napoli sarà costretto a ridisegnare la squadra. Le ultime ore all’Hotel Melià di Milano sono state molto intense per il DS Ernesto Russello che è riuscito, superando mille difficoltà, a portare ad Agrigento calciatori motivati e vogliosi di mettersi in gioco.

“Non è stato facile – ci ha spiegato Ernesto Russello – siamo stati a Milano due giorni. Il primo giorno nessuno voleva contrattare con noi. Sicuramente non hanno aiutato le ultime vicende societarie (le dimissioni di Alessi, n.d.r). Abbiamo perso Vicente e Salvemini, per motivi diversi tra loro. Erano due punti cardine dello scacchiere del mister ma abbiamo tenuto conto delle loro volontà. Nel secondo giorno, e soprattutto nelle ultime ore – ha proseguito Russello – abbiamo preso Camara dall’Avellino. Da quel momento non abbiamo capito più nulla: abbiamo ricevuto centinaia di offerte da parte di procuratori e calciatori e qualche operazione è sfumata solo per motivi di tempo. Anche l’acquisto di Zibert ha dato una spinta al nostro mercato e via via sono arrivati gli altri contratti con calciatori che hanno sposato il progetto. Vogliono mettersi in mostra e dare un contributo per raggiungere la salvezza. Sono giovani ma posso assicurare che sono fortissimi. Arriverà anche Giulio Sanseverino che si è svincolato dal Pisa, stavamo ingaggiando anche Desiderio Garufo ma il Parma, in extremis, ha deciso di trattenerlo. Adesso rimane una casella da riempire, possiamo ingaggiare ancora un giocatore svincolato. Probabilmente sceglieremo un attaccante. Sono soddisfatto – conclude Russello – soprattutto per aver dimostrato che siamo sulla via della ripresa e lotteremo per la salvezza”.