Racalmuto, attivato il piano di ricerche “Persone Scomparse” per Giuseppe Alaimo

Si è concluso il primo giorno di ricerche di Giuseppe Alaimo di Racalmuto, scomparso da alcuni giorni.
Il Piano Provinciale di Ricerche Persone Scomparse è stato attivato stamattina, coordinato dal Capitano della Compagnia dei Carabinieri di Canicattì Mario Amengoni. Il Piano ha coinvolto la Prefettura, il Sindaco, i Carabinieri della Compagnia di Canicattì, i Vigili del Fuoco di Agrigento supportati dalle unità cinofile di Catania e di Siracusa, la Protezione Civile del Libero Consorzio Comunale di Agrigento con al seguito venti unità delle Associazioni di Volontariato di Protezione Civile, la Polizia Municipale e la Protezione Civile del Comune di Racalmuto, un’unità cinofila attivata dalla Soris Sicilia.
Il Piano ha fatto base in piazza Stazione a Racalmuto, dove due unità mobili della Protezione Civile del Libero Consorzio e dei Vigili del Fuoco hanno coordinato le operazioni di ricerca. Sette le squadre che munite di GPS hanno battuto il territorio, secondo un programma che prevede ricerche dentro il centro abitato e nelle zone periferiche. In particolare, i controlli hanno interessato aree limitrofe alla ferrovia e zone di campagna abitualmente frequentate da Giuseppe Alaimo.
Le ricerche sono proseguite senza sosta sino a sera e hanno avuto esito negativo. Riprenderanno domani mattina alle ore 8:30.