Canicattì: mancano chirurghi, stop agli interventi al “Barone Lombardo”

Mancano chirurghi, sospesi interventi. Accade a Canicattì, all’ospedale “Barone Lombardo” dive l’unico medico chirurgo sta usufruendo di un periodo di congedo per malattia e mancando in organico il primario ed il vice primario ed altri medici, in pratica in sala operatoria non puo’ andare nessun altro.
Il problema si era già’ verificato l’estate scorsa ed in un modo o in un altro si era posto rimedio anche con il trasferimento dei pazienti in altre strutture.

Nelle scorse settimane i sindacati avevano lanciato l’allarme, che adesso si e’ concretizzato con la sospensione degli interventi chirurgici ed ambulatoriali nell’ospedale. Un rimedio estremo gia’ attuato dalla direzione dell’Asp di Agrigento potrebbe essere la stipula di un contratto di consulenza a termine con un chirurgo.