“E’ più facile far piangere… che ridere”, va in scena la commedia di Simona Carisi

Venerdì 19 gennaio alle ore 20,30 la prima al Teatro della Posta Vecchia degli “SCAPELLATI” con “E’ più facile far piangere… che ridere” scritto e diretto da Simona Carisi.

Sfaccettature di una teatralità realisticamente proiettata nella vita di ogni giorno e perfettamente individuabile nella quotidianità di ognuno dei personaggi interpretati dagli artisti agrigentini.

Il cambiamento del proprio universo culturale, trova la sua massima espressione nella sicilianità che diviene per ognuno dei protagonisti, schema casuale, affatto elaborato, di comunicazione.

Lo scopo, nel realizzare l’unione dell’arte umoristica con l’arte della recitazione, è quello di voler coinvolgere nelle proprie emozioni, tutti coloro i quali ogni giorno si confrontano con una società che spesso imprime il peso delle diversità comportamentali subordinate agli ambienti lavorativi e familiari.

In questo difficile compito, gli attori, sono alla ricerca spasmodica di condivisione e di immedesimazione con il pubblico.

Il cast artistico è composto da Simona Carisi, Giugiù Gramaglia, Tonino Migliaccio e Angelita Butera