Confesercenti: tempo scaduto per intervenire sulla collina di Girgenti

“In questo momento ci interessa poco tracciare una scala delle responsabilità o fare la conta dei ritardi, delle omissioni e delle occasioni perdute, quello che ci preme è che chi ha il potere di agire lo faccia e metta immediatamente in sicurezza la zona garantendo l’incolumità degli abitanti e l’agibilità dei locali adibiti ad attività commerciali. Così il presidente di Confesercenti Vittorio Messina commenta la eventuale chiusura della via XXV Aprile a causa dello scivolamento della collina dove insiste la Cattedrale di Agrigento.
“Non è possibile che ancora non si sia affrontato in maniera seria un problema così importante per la vita del centro storico della città, aggiunge Messina. Il passaggio elettorale sul quale tanto si concentra l’attenzione delle forze politiche non può essere un alibi per non intervenire su una questione di grave emergenza come questa. Auspichiamo – conclude il presidente Messina – che dalle polemiche che precedono il voto si possa mettere al riparo la vicenda e che si possano subito avere segnali positivi anche per ridare serenità alle famiglie e ai commercianti della zona, anche perché non credo che in presenza di situazioni di questo tipo non ci sia chi può assumere decisioni che servono a scongiurare eventi dalle conseguenze nefaste”.