Lampedusa, completato il primo stralcio di lavori allo stadio

Se Agrigento non ha uno stadio capace di ospitare campionati professionistici perché manca l’impianto di illuminazione, Lampedusa, invece, che è in provincia di Agrigento, vanterà uno stadio abilitato ad ospitare finanche le partite internazionali, compresa la nazionale italiana. Tanto che il presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio, è intervenuto a Lampedusa per inaugurare la conclusione del primo stralcio dei lavori di costruzione dello stadio, 4 mesi dopo la posa della prima pietra. Lo stesso Tavecchio ha commentato: “E’ un’iniziativa straordinaria: ancora una volta il calcio dimostra di saper unire con la passione e attraverso progetti concreti”. I lavori sono stati resi possibili grazie al contributo di una squadra di finanziatori che hanno da subito condiviso il valore dell’iniziativa, tra i quali Enel Cuore Onlus, Poste Italiane, l’Istituto per il Credito Sportivo, la Lega calcio serie A, e l’Associazione Italiana Calciatori, attraverso AIC Onlus. Tra i presenti alla cerimonia di inaugurazione anche il ministro per lo sport Luca Lotti, e il sindaco di Lampedusa e Linosa Totó Martello.