Home Dai Comuni Agrigento Akragas, fine delle “ferie”: da domenica si fa sul serio

Akragas, fine delle “ferie”: da domenica si fa sul serio

1.212 views
0

Le “ferie” per l’Akragas sono quasi terminate. Oggi la formazione di Lello Di Napoli giocherà l’ultima amichevole prima degli impegni ufficiali. I biancazzurri saranno impegnati sul sintetico di Campofranco e sarà l’ultima occasione per oleare gli ingranaggi in vista della partita di Coppa Italia contro la Sicula Leonzio in programma domenica 20 agosto alle 16,30, in uno stadio ancora da ufficializzare (ma è quasi certo che si giocherà allo stadio Esseneto).

Poi sarà campionato con l’esordio a Matera. Tuttavia la stagione dei “giganti” è ancora un cantiere aperto.

Mentre si attende di conoscere se la Lega concederà la terza deroga all’utilizzo dell’impianto agrigentino, e dunque di conoscere la sede in cui l’Akragas giocherà la prima partita casalinga contro il Rende, la società cerca di spingere per far decollare la campagna abbonamenti.

Nel primo periodo, concluso ieri ma che con molta probabilità sarà prolungato, i vecchi abbonati potevano esercitare il diritto di prelazione. Massimo Lupo, responsabile dell’area marketing, non è apparso particolarmente soddisfatto. “Ci aspettavamo qualcosa in più – ha detto alla vigilia di Ferragosto – Vogliamo sperare che sia un problema dovuto al forte caldo di questi giorni e ai giorni di vacanza”. Con molta probabilità, avrà inciso non poco il fatto che ancora la società non abbia ufficialmente presentato la nuova formazione, le dinamiche convulse all’interno della dirigenza o l’incertezza di utilizzare il proprio terreno di gioco.

Comunque da oggi sarà possibile abbonarsi liberamente. I prezzi, leggermente aumentati rispetto alla stagione scorsa, prevedono 18 partite e, come garantito, non saranno previste “giornate biancazzurre”.

“A conti fatti – spiega Lupo – il risparmio per chi si abbona sarà notevole. Qualcuno ha voluto criticare la mancanza di un pacchetto per le famiglie – ha proseguito il responsabile del marketing – ma abbiamo analizzato la stagione precedente durante la quale sono stati sottoscritti soltanto 6 abbonamenti. Dunque, chi avesse particolari esigenze, troverà tutta la nostra disponibilità. Purtroppo – ha concluso – negli anni passati sono stati commessi diversi errori e adesso toccherà a noi dover rimediare”.

Intanto, nella giornata di ieri, un gruppo di tifosi ha voluto “presentarsi” ai propri beniamini, ed ha accompagnato con canti, cori e fumogeni, l’allenamento che si è tenuto allo Stadio Esseneto. Una “sorpresa” per Di Napoli ed i suoi, azione che la società ha voluto sottolineare con un ringraziamento ufficiale attraverso una nota diramata dal proprio ufficio stampa.

Tanti i giovani che scenderanno in campo, molti dei quali provenienti dai settori giovanili di squadre importanti come Chievo Verona, Atalanta e Roma, solo per citare alcuni nomi. Il Direttore Generale Biagio Nigrelli è in costante contatto con i dirigenti di queste società. Tante le riconferme e moltissimi i volti nuovi che sicuramente entreranno a breve nei cuori dei tifosi.

Un calciomercato importante in cui l’obiettivo è quello di mantenere la categoria e riuscire a riconfermare le previsioni e quote dello scorso anno del bookmaker William Hill di scommesse in Italia che vedevano l’Akragas lontana dalla zona playout. Obiettivo ambizioso da inseguire puntando sui giovani e sui talenti cresciuti nel vivaio. Una scelta che ha già pagato ottimi dividendi nella stagione appena conclusa.