L’utilità e la scelta del broker forex

Chi vuole cominciare la sua attività di trading online nel forex dovrebbe spendere il suo tempo, almeno all’inizio, per trovare un buon broker, che gli dia un ampio ventaglio di possibilità. L’offerta presente in internet è veramente molto ampia, cosa che per certi versi confonde un poco: quale broker scegliere quando se ne trovano tantissimi? Le caratteristiche di un buon broker sono diverse, alcune delle quali dipendono dalle nostre esigenze personali.

Iniziare dal basso
La gran parte dei nuovi trader tende ad iniziare a fare trading nel forex con poche centinaia di euro, o anche con cifre inferiori. Per questo motivo tra i broker più interessanti ci sono quelli che consentono di iniziare a fare trading con un deposito minimo molto basso, come ad esempio il broker markets.com, che permette di aprire un conto operativo con soli 100 euro. Ci sono anche siti che non richiedono un deposito minimo e che offrono ai nuovi clienti un piccolo omaggio in denaro, da utilizzare per le prime operazioni. Oltre a questo molti cercano broker che consentano di investire sfruttando la leva finanziaria e partendo con offerte decisamente basse, senza presentare lotti molto grandi. Questo permette di non rischiare grandi quote del proprio capitale per ogni speculazione che si attiva.

Il costo del broker
Aprire un conto sul sito di un broker costa qualcosa? In genere l’apertura è a costo zero, occorre però pagare una piccola quota su ogni affare aperto; spesso se si rimane inattivi a lungo il sito richiede un’altra quota, visto che dovrà gestire comunque i soldi presenti sul nostro conto senza percepire alcun tipo di compenso. Alcuni conti possono essere offerti ad un certo costo, ma questo dà però diritto a sfruttare una serie di opzioni; a volte tale opzioni sono ottenibili anche versando sul conto operativo ampie somme di capitale. Tali opzioni possono essere la possibilità di ottenere dei segnali di trading o anche la presenza di un tutor sempre online.

La piattaforma di trading
Un altro punto da esaminare in un sito di brokeraggio consiste nella piattaforma di trading che ci permette di utilizzare. Si tratta dell’interfaccia tramite la quale avvieremo i nostri affari. Alcuni siti possiedono più piattaforme, adatte ai principianti o ai trader esperti. Altri invece ne hanno una sola, se è chiara e intuitiva è sicuramente facile da utilizzare quotidianamente. Oltre a questo i broker differiscono anche per il tipo di speculazioni che ci propone, alcuni sono dedicati esclusivamente ad un mercato, altri invece sono aperti a diversi canali.