Il Consigliere Salvatore Borsellino chiede al Sindaco di provvedere all’istallazione in città di una statua dedicata a Luigi Pirandello

Il Consigliere comunale di Sicilia Futura, salvatore Borsellino ha presentato al Presidente del Consiglio, un atto di indirizzo per chiedere all’Amministrazione comunale di erigere un monumento a Luigi Pirandello, nell’omonima piazza, antistante il Palazzo di città.

 

Quest’anno, ricorda il Consigliere Borsellino nel suo atto di indirizzo, il 28 giugno 2017, ricorre il 150° anniversario della nascita  del nostro drammaturgo nato appunto a Girgenti il 28 giugno 1867,

insignito, nel 1934, del Premio Nobel per la Letteratura con la motivazione “per il suo ardito ed ingegnoso rinnovamento dell’arte drammatica e teatrale”.

Ultimamente, sottolinea Borsellino, la Città di Agrigento ha riqualificato la piazza Lena e la piazza San Giuseppe istallando delle opere d’arte moderna.

L’Amministrazione comunale ha in progetto anche la riqualificazione della Piazza Luigi Pirandello e che la Giunta comunale ha demandato al dirigente competente, la predisposizione degli atti affinché il Comune possa proporre la Candidatura della Città di Agrigento quale capitale della cultura italiana per il 2020.

Tenuto conto che Agrigento è conosciuta al mondo non solo per la sua Valle dei Templi ma sicuramente anche per i natali di Pirandello, Premio Nobel per la letteratura conosciuto ed apprezzato letterato nella poesia, nel cinema, nella lirica, nelle novelle, nei romanzi.

Considerato che Agrigento, conclude il Consigliere Salvatore Borsellino nella interrogazione, non ha un meritato e doveroso monumento del suo concittadino Luigi Pirandello, drammaturgo, scrittore, poeta, Nobel per la letteratura nel 1934, si invita il Sindaco e l’Amministrazione tutta ad adoperarsi affinché la città di Agrigento possa avere un monumento che ricordi il nostro illustre concittadino Luigi Pirandello, possibilmente da erigere nella omonima piazza cittadina.

Articoli consigliati

Follow Me!