“Vedo buio” di Alberto Patrucco alla Posta Vecchia

Interessante iniziativa presso il Teatro della Posta Vecchia di Agrigento, sito in via Giambertoni 13, che nei giorni 4 e 5 febbraio presenta Alberto Patrucco, uno dei più colti e sagaci monologhisti italiani, con lo spettacolo “Vedo buio”.

Il comico brianzolo, personaggio televisivo, letterario e teatrale, la cui cifra espressiva richiama con straordinaria originalità il più collaudato e prestigioso cabaret italiano, proporrà una panoramica al vetriolo sui tempi che stiamo vivendo attraverso un racconto personale intriso di pura comicità. Liberato dagli orpelli del quotidiano, lo spettacolo attinge dalla cronaca ma si alimenta anche di più ampi scenari storici evidenziando le diverse vicende che hanno condizionato – e segnano ancora – il nostro attuale stile di vita.
Dalle tavole del cabaret a quelle televisive di “Zelig”, Alberto Patrucco riesce perfettamente ad elaborare l’arte del monologo abbinando la risata alla riflessione. La performance è tratta dall’omonimo libro, edito dalla Mondadori, nel quale Patrucco si manifesta sarcastico fustigatore degli italiani e delle relative bizzarrie e fonda un filone umoristico che si chiama “pessimismo comico”.

L’autore, di fronte ai disastri e ai controsensi di un’Italia irredimibile, ritiene che sia il caso di riderci sopra e mette in scena i suoi pensieri sulla società italiana, a partire dalla politica e dagli ultimi scandali che la stanno attraversando per poi spaziare su vizi e vizietti del popolo. Il testo raccoglie anche considerazioni sull’uso tipicamente italico di trovare l’inganno per gabbare la legge, senza trascurare il procedere alla deriva della televisione e del buon gusto nel nostro paese. Lo spettacolo, come sopra specificato, avrà luogo in due serate, sabato 4 febbraio alle ore 21.00 e domenica 5 febbraio alle ore 18.00. L’ingresso è di euro 15,00. Per eventuali altre informazioni o per prenotazioni è possibile contattare il numero telefonico 0922 26737.