Al Foyer del Pirandello TeatrAnima con “Sei autori in cerca del Natale”

Reduce dal successo riscosso presso il Castello Chiaramontano di Racalmuto, l’Associazione Culturale TeatrAnima di Agrigento replica lo spettacolo “Sei autori in cerca del Natale” presso il Foyer Pippo Montalbano del Teatro Pirandello in scena il prossimo 23 dicembre alle ore 17.00 con ingresso gratuito. Come è consuetudine dell’Associazione l’evento sarà ricco di performances che si snoderanno fra teatro, canto e danza. Una rappresentazione multidisciplinare che vedrà impegnati Salvatore Di Salvo (cantante), Claudia Frenda (ballerina), Zaira Picone, Salvo Preti, Giusi Urso (attori), il piccolo Gabriele Vitello e le allieve del TeatrAnimaLab AG, Ida Agnello, Chiara Catanese e Giulia Castro. Tema della serata sarà il Natale inteso come ricorrenza religiosa con le sue tradizioni, simbolo di valori veri e sinceri che scaldano la festa con elementi vicini alla nostra storia, cultura e infanzia.

L’evento si impernia sui testi di sei autori agrigentini, precisamente Margherita Biondo, Giusi Carreca, Salvatore Indelicato, Lia Lo Bue, Lorenzo Rosso e Francesco Setticasi, i quali hanno generosamente aderito all’idea dell’Associazione TeatrAnima regalando attraverso racconti e poesie il “loro” Natale fatto di ricordi letterari e memorie d’infanzia con testi che riguardano il Natale dei nonni, il Natale e i diritti dei bambini, il Natale di fede ed il Natale che si concede all’ironia. Nel “Fil rouge” letterario si innesterà la musica italiana d’autore (Bungaro, L. Dalla, F. Guccini, M. Mengoni, R. Zero, Zucchero) con tematiche di forte impegno sociale e politico, di fede e di valori umani.

Le scene e la regia saranno curate da Salvatore Di Salvo, ideatore dell’iniziativa e direttore artistico dell’Associazione. Si ricorda che TeatrAnima, costituitasi nel maggio 2015, ha già al suo attivo la produzione di quattro spettacoli multidisciplinari nella formula compositiva di teatro, canto, danza e arti visive che l’ha vista impegnata nelle rappresentazioni “Questo folle sentimento che…”, “Ce n’è troppo di Natale” , “Miti ed eroi, amuri canti e spiranza nel Giardino delle Esperidi” e, infine, “Sei autori in cerca del Natale”. Tutte esperienze interessanti, solitamente indipendenti, che hanno riscosso successo di critica e pubblico portando alla luce fenomeni artistici che non si possono ignorare e che sicuramente dovrebbero crescere attraverso cornici, incontri, scambi più adatti alle potenzialità di questo gruppo di artisti agrigentini che operano con passione e professionalità regalandoci spettacoli di ricercati contenuti e di piacevole fruizione.
Il tutto in un momento difficile in cui la crisi economica distrae gli interessi generali dalla cultura che spesso vive una concezione abbastanza cristallizzata e poco sensibile ai mutamenti del contesto. TetrAnima è la testimonianza che nelle retrovie esiste anche un mondo culturale mentalmente più aperto e che ha voglia di confrontarsi, un mondo fatto di sacrifici, abnegazione ed amore per le forme artistiche.
Un’Associazione senz’altro attiva e presente sul territorio che nel novembre 2016 ha creato anche TeatranimaLab, laboratorio di recitazione, canto, dizione ed espressione corporea, aperto sia ai giovani che agli adulti.