Home Dai Comuni Agrigento Alternanza scuola lavoro. Parte un nuovo progetto per la valorizzazione e fruizione...

Alternanza scuola lavoro. Parte un nuovo progetto per la valorizzazione e fruizione dei beni architettonici e paesaggistici dell’ex Provincia

402 views
0

Il Commissario straordinario del Libero Consorzio comunale di Agrigento, Dott. Roberto Enzo Barbieri, ha firmato, stamani, una convenzione di “Alternanza Scuola Lavoro” con l’Istituto commerciale “Leonardo Sciascia” di Agrigento.

L’ex Provincia, in passato, ha già sperimentato con successolo lo svolgimento di tirocini curriculari a favore di studenti dell’agrigentino. La promozione di iniziative ed attività di formazione professionale rientra, infatti, tra le funzioni amministrative del Libero Consorzio. Le classi coinvolte nel progetto di “Alternanza” saranno ospitate dal Settore “Comunicazione, eventi  e giardino botanico” diretto dal dott. Ignazio Gennaro.

Gli studenti si occuperanno dell’organizzazione e della gestione di eventi e visite guidate nella “Galleria della Scala Reale” e nella Biblioteca “Gaspare Ambrosini” dell’Ottocentesco “Magnifico Palazzo della Provincia e della Prefettura”.

20161013_101934La biblioteca conserva al suo interno volumi storici di altissimo valore culturale come la pregiatissima Enciclopedia o Dizionario ragionato delle scienze, delle arti e dei mestieri “Encyclopédie, ou Dictionnaire raisonné des sciences, des arts et des métiers” pubblicata nel XVIII secolo, in lingua francese, da un consistente gruppo di intellettuali sotto la direzione di Denis Diderot e con la collaborazione di Jean-Baptiste Le Rond d’Alembert.

Gli studenti, inoltre, si occuperanno delle visite guidate all’interno del Giardino Botanico di Agrigento per contribuire alla valorizzazione e promozione del patrimonio vegetale consistente in numerosi esemplari di piante appartenenti a diverse specie vegetali agrarie e ornamentali. Previste anche brevi lezioni di biologia per conoscere meglio l’erbario di essenze erbacee di notevole interesse scientifico in continuo allestimento, ed attiguo alla sala multimediale utilizzata per le lezioni. Un momento altamente qualificante, quindi, per gli studenti che, in questo modo, potranno acquisire competenze spendibili nel mercato del lavoro.