Il rappresentante agrigentino di “Noi con Salvini”, Giuseppe Di Rosa, interviene sulla decisione adottata dall’amministrazione comunale di trasferire le classi della scuola “De Cosmi” dal plesso del Villaggio Mosè alla sede di Villaseta.

Di Rosa definisce la decisione di spostare circa 150 bambini da una frazione all’altra di una città come Agrigento “da incoscienti” e promette battaglie.

“Una soluzione provvisoria la diamo noi” dice Di Rosa: “dato che il problema è connesso alla mancanza di una copertura finanziaria per affittare dei locali al Villaggio Mosè, è il momento che il sindaco dia dimostrazione di “protagonismo civico”. Si tassi lui e la sua Giunta anche solo del 50% della loro indennità e paghino l’affitto dei locali”.

“Attendiamo un suo segnale – conclude Di Rosa rivolgendosi al primo cittadino -, e se non dovesse arrivare ci ritroverà incatenati innanzi la Prefettura fino a quando non avrà risolto questo ed altri “rebus” della nostra città”.