Sabato 3 settembre Marco Corrao a Favara

Dopo il successo dello scorso giugno alla Drogheria di Licata, Marco Corrao torna nella provincia agrigentina. Questa volta lo scenario sarà quello dell’ormai rinomato live club “Officine MAC”, nel cuore del centro storico di Favara. Il cantautore, fresco di pubblicazione del nuovo videoclip di “Marta”, suonerà per la prima volta nella città di Farm Cultural Park e, per l’occasione, si esibirà in trio. Il concerto si inserisce nello “Storto Tour”, che ha portato Corrao in giro per lo Stivale per presentare l’omonimo disco, pubblicato lo scorso marzo per la direzione artistica di Giorgio Rizzo. Sempre nel corso del 2015, inoltre, il cantautore orlandino ha registrato un altro album, “Nebros”, la cui uscita è prevista per il 2017; in quest’ultimo caso i supervisori artistici sono stati due: l’americano Jono Manson e Gabriele Giambertone.

In questi giorni, invece, è stato presentato il videoclip di “Marta”, primo singolo estratto da “Storto”, girato e diretto da Orazio Sturniolo ed interpretato da Vanessa Schiavone. La traccia si incastra nella trama di un disco – il primo di Corrao formato totalmente da inediti – accolto nel migliore dei modi dalla critica italiana. Racconti autobiografici e atmosfere tipicamente sicule si intersecano in un percorso dal quale esala lo spirito di un’isola analizzata in tutta la sua universalità e “continentalità” dall’occhio disincantato del cantautore. Divertito, sempre realista e mai troppo distante dalle dinamiche della sua Terra, Corrao coglie l’occasione per mettere al servizio dei propri testi anche la sua profonda esperienza di musicista e “suonatore”.

Marco Corrao arriva a Favara con un bagaglio fatto di live e collaborazioni formatosi a partire dal 2005 e ricco di contaminazioni musicali. Dagli inizi della sua carriera artistica ad oggi ha suonato in occasione di importanti festival, come il “Gilgamesh Blues Festival” di Torino, l’ “Etna InBlues”, il “Polistena Rock ‘n Blues”, il “Summertime Blues Festival”. Ricco anche il novero degli opening act: da John Primer a Charlie Musselwhite; da Eugenio Finardi a Dirk Hamilton, passando per Damon Fowler. Tra american blues e musica popolare siciliana, ha inciso tre dischi da solista: “Trouble” nel 2007, “Down Home” nel 2009 e “Twin Rivers” nel 2013, quest’ultimo presentato a Palermo assieme al jazzista siciliano Francesco Cafiso e ai Konrad’s Crew con Leonardo Triassi all’armonica. Fitta anche l’esperienza concertistica all’estero, con in testa il tour americano del 2013 tra Georgia, Florida, Tennessee ed Arkansas. Ha, infine, calcato palchi importanti come quello del “Blind Willie Mctell” di Atlanta, del “Bradfordville Blues Club” di Talahasse e del “Buscadero Day” in Italia.

“Caldo disco cantautorale, un seducente mix di saudade, intimità, swing, folk, blues,  odori coloniali, jazzly ibrido, stravaganze e cotillon a bizzeffe che arriva svelto, fa il suo spettacolo sonoro e si ritira gigione, lasciando in giro il fascino frastornato di un lavoro discografico ritagliato sulla bellezza indipendente”. (Max Sannella – Rockon.it su  “Storto”).

Appuntamento, quindi, a sabato 3 settembre alle “Officine MAC”, in Piazza Cavour 45 a Favara.