Home Dai Comuni Agrigento Firetto riceve l’Akragas: “Lega Pro grande vetrina non solo per la città...

Firetto riceve l’Akragas: “Lega Pro grande vetrina non solo per la città ma per tutta la provincia” (FOTO)

576 views
0

Il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, ha ricevuto la nuova Akragas targata 2016/2017. Presenti tutti i dirigenti biancazzurri, ad eccezione del presidente onorario Marcello Giavarini, fuori sede per motivi lavorativi.

“Spero che si rafforzi sempre di più l’interesse di promuovere il calcio ad Agrigento – ha detto il sindaco Firetto parlando agli intervenuti nel chiostro dell’ex collegio dei Filippini -, perché da troppo tempo eravamo lontanissimi da questo palcoscenico. Abbiamo conquistato, mantenuto e anche strutturato questo progetto che rappresenta un sogno per il tifoso. Ma è anche una grande vetrina per la città, geograficamente e culturalmente. Spero che questo progetto cresca nei cuori di tutti gli agrigentini, spero cresca soprattutto la pazienza. La maturità del tifoso e la maturità calcistica di una città si vede anche da questo. E’ chiaro, si vuole sempre raggiungere degli obiettivi, ma la forza di una squadra sta in una tifoseria globale che non è solo quella della città. Questo è un progetto di area vasta, che deve comprendere anche la provincia. Se riusciamo a fare rete di “area vasta” questo sarà un progetto di tutta la provincia. Faccio un appello a tutti coloro che si voglio spendere per questa società. Un “in bocca al lupo a tutti” perché il connubio vostro va di pari passo con quello della città” ha concluso il sindaco.

Il presidente Alessi si è detto soddisfatto di questo inizio di stagione: “I tifosi stanno rispondendo bene – ha detto il massimo dirigente biancazzurro – Abbiamo già superato il numero di abbonati fatto registrare lo scorso anno e speriamo che si continui a migliorare. La decisione di effettuare la preparazione in sede si è rivelato un esperimento positivo che sarà certamente ripetuto in futuro. I tifosi hanno visto nascere questa squadra che ha fatto progressi giorno dopo giorno. Sarà un campionato difficile, basta guardare i nomi delle squadre che parteciperanno. Possiamo definirla una B2. Il nostro obiettivo rimane quello di raggiungere una salvezza tranquilla, stiamo programmando il futuro perché vogliamo fare il salto di qualità”.

“Siamo tutti soddisfatti – ha detto Peppino Tirri – speriamo di migliorare ancora sugli abbonamenti. Abbiamo una squadra giovane, una società giovane, con una buona condizione economica”.

Al termine della serata, prima del brindisi augurale, il presidente Alessi ha consegnato due maglie personalizzate al primo cittadino. Si tratta delle maglie della nuova stagione che quest’anno recheranno anche il nome del calciatore che la indosserà. I giocato avrebbero già scelto la numerazione personalizzata, presto sarà resa ufficiale.