Home Dai Comuni Agrigento “Notre Dame de Paris” al Porticciolo di San Leone

“Notre Dame de Paris” al Porticciolo di San Leone

504 views
0
Il teatro Valle dei Templi alza il sipario in uno scenario nuovo e suggestivo quale quello dell’area antistante il molo di ponente all’interno del porticciolo turistico di Agrigento
 
Il 25 luglio si avvieranno i lavori per l’allestimento del teatro, davanti un gigantesco palco di oltre 500 mq. troveranno posto la platea e la tribuna nella identica configurazione degli altri anni e quindi i posti a sedere, tutti numerati, sono perfettamente allineati alla posizione che gli spettatoiri hanno scelto in sede di acquisto nelle innumerevoli biglietterie presenti in tutta la regione.
Certamente l’urbanizzazione di una frazione balneare con tutti i servizi basilari ed occorrenti per una eccellente accoglienza del pubblico, rappresenterà meravigliosamente uno spettacolo che già di suo è iper rappresentativo quale Notre Dame de Paris che debutta ad Agrigento per la terza volta il 28 luglio per essere replicato anche nei giorni 29 e 30.
Storicamente Notre Dame de Paris ha significato per la Sicilia l’apertura o il recupero di diverse strutture e location da adibire all’accoglienza di grandi eventi, infatti già nel 2002 ha fatto da apripista ai grandi eventi nell’area di piana San Gregorio per poi continuare al recupero del palasport di Palermo con un progetto di insonorizzazione del tetto istallando 2126 pannelli fonoassorbenti in grado di ridurre il reverbero acustico e adattarlo ai concerti musicali. Ed ancora sempre nell’anno 2003 abbiamo attivato in maniera esclusiva tutto il percorso di completamento che si è concluso con l’inaugurazione del palaghiaccio di Nesina di Catania ed il debutto della 35 replica dello spettacolo musicale ndp
Purtroppo nelle aree demaniali all’interno del parco archeologico di Agrigento per via del piano del parco mai approvato, non è stato ancora permesso di realizzare anche un allestimento stabile e questo ha fatto si che il teatro valle dei templi venisse allestito per qualche anno a piana San Gregorio per poi essere trasferito a Casa Pantalena e addirittura nell’anno 2003 in occasione dello spettacolo di Zelig nei campetti sportivi dello Sportvillage in zona Villaggio Mosè.
Quest’anno tutto il maestoso allestimento di notre dame de paris non entrava nell’are di casa pantalena luogo in cui negli ultimi anni è stato allestito il teatro valle dei templi e volendo dirottare l’allestimento a piana San Gregorio, purtroppo a causa dell’ultimo incendio del 2014 sono stati distrutti tutti gli impianti sottotraccia, recinzione, contatori enel e colonnine telecom rendendo totalmente impraticabile il processo di adattamento della struttura se non con un impiego di spesa che neanche tutti gli spettacoli dell’anno riuscirebbero a ricoprire. A questo si aggiunge l’abbandono dell’area agricola lasciando vita a sterpaglie e ricoveri di rettili, zanzare e zecche che non garantiscono l’assoluta incolumità del pubblico, se non con un altro consistente intervento economico di disinfestazione, derattizzazione e decespugliamento di tutta la superfice. E se ancora si aggiungono i costosi canoni di concessione della sola area agricola, senza allestimenti che superano anche quelli dei principali teatri siciliani, tipo il teatro della Verdura di Palermo o Teatro Antico di Taormina, l’azione imprenditoriale diventa proibitiva e quindi impossibile.
Abbiamo provata insistentemente a sensibilizzare gli organi amministrativi del Parco anche con una nostra precisa nota ricevendo un’altrettanta precisa risposta “se non va bene così sgombrate l’area e lasciate tutto libero”.
Per tutte le informazioni su prevendita e logistica sono a disposizione i numeri telefonici 0922.26.028 – 0922.25.019 o 0922.175.65.79 oppure www.ilsestante.net