“Sulle ali della lingua”, lezione-concerto per gli studenti del Politi

Sabato 30 aprile alle ore 10,30 nell’Aula Magna del Liceo Scientifico e delle Scienze Umane R. Politi si è tenuta una lezione concerto destinata ad alcune classi del triennio che hanno approfondito un percorso interdisciplinare tra Letteratura, Filosofia e musica.

L’iniziativa rientra tra le attività del progetto “cuolaulle ali della lingua” che punta al potenziamento delle competenze d’Italiano anche attraverso l’ascolto, l’esecuzione e l’analisi di brani di musica classica, onde favorire contestualizzazioni storico-culturali più articolate e sfaccettate. In tal modo risulta sicuramente ampliata la prospettiva degli studenti e valorizzate le competenze musicali da loro eventualmente acquisite in contesti non formali o informali di apprendimento, in linea con le indicazioni della cosidetta Buona scuola recentemente approvata.La lezione infatti contemplerà anche l’esecuzione, al pianoforte ed al violino, di brani musicali da parte di due alunni dell’Istituto .

“Le donne nella produzione artistica e musicale” è  il tema centrale dell’attività, che puntava ad analizzare la creatività artistica, e musicale in particolare, femminile tra ‘800 e ‘900 ed i pregiudizi sociali e culturali che hanno ostacolato il suo libero esplicarsi, relegando spesso le donne al ruolo di mere esecutrici, senza che venisse loro riconosciuto il medesimo genio artistico nè lo stesso spazio riservato agli uomini.

I brani sono stati opportunamente illustrati agli alunni dalla professoressa Rita Capodicasa la quale ha eseguito anche brani al pianoforte, affiancata da docenti esterni quali il Maestro del Conservatorio Bellini di Palermo Antonello Manco, la soprano e pianista Caterina Pistone e il clarinettista Roberto Saccà .