Ravanusa: Nuovo look per gli uffci sanitari

Buone notizie per i servizi sanitari a Ravanusa. Il direttore generale dell’azienda sanitaria provinciale di Agrigento, Lucio Ficarra, assieme al direttore del distretto sanitario di Canicatti, dott. Ercole Marchica, accompagnati dal sindaco di Ravanusa, Carmelo D’Angelo, e dal responsabile del presidio di Ravanusa, Lillo D’Antona, hanno effettuato un sopralluogo presso il poliambulatorio di viale Lauricella e presso i locali dell’ambulatorio e del consultorio di Ravanusa.
Nel corso dell’incontro, il direttore generale ha impartito le direttive per la messa a norma degli impianti del poliambulatorio e per garantire il ripristino di alcuni macchinari sanitari indispensabili per la diagnosi ed i controlli a cui si sottopongono i cittadini di Ravanusa ed ha annunciato che entro pochi giorni l’ASP interverrà per la sistemazione dell’ecografo.
Al termine del sopralluogo, dopo avere verificato la fatiscenza e la vetustà dei locali dell’ambulatorio, si è svolta una riunione operativa in cui il sindaco di Ravanusa ed il direttore generale dell’Asp hanno raggiunto un’intesa per ristrutturare i locali che ospitano il presidio sanitario. L’amministrazione guidata dal sindaco D’Angelo provvederà entro pochi giorni a redigere un progetto esecutivo per la ristrutturazione dei locali. Il Direttore generale Ficarra si è impegnato a finanziare le opere per ridare dignità e funzionalità ai locali di Ravanusa.
Soddisfazione è stata espressa dal sindaco D’Angelo che con un comunicato ha ringraziato il direttore generale che “oltre ad averci onorato con la sua presenza ha dimostrato concretezza e fattiva collaborazione nell’affrontare le questioni e le tematiche dei servizi sanitari del paese confermando la sinergia e la collaborazione già avviate con il distretto sanitario di Canicattì nella persona del dott. Ercole Marchica”.
“L’ufficio tecnico” ha garantito Carmelo D’Angelo “darà la massima priorità per realizzare in pochi giorni il progetto di ristrutturazione dell’ambulatorio di Ravanusa”.
“Avere appreso della sistemazione prossima dell’ecografo” ha dichiarato il presidente del consiglio Vito Ciotta, presente all’incontro” e l’arrivo di un nuovo defibrillatore sono risposte che la nostra comunità aspetta da tempo e che finalmente si concretizzano”.
“Sono particolarmente soddisfatto” ha concluso Ciotta “di questo incontro e di questa collaborazione che porterà notevoli vantaggi alla collettività”.