Miracolo all’Esseneto, l’Akragas torna alla vittoria

L’Akragas espugna lo stadio Esseneto e batte meritatamente il Cosenza. La rete della vittoria, siglata da Zibert al 3° minuto del secondo tempo, ha permesso agli uomini di Pino Rigoli di incamerare la seconda vittoria consecutiva in Campionato. Parlare di miracolo è comunque riduttivo: i biancazzurri hanno giocato con il coltello tra i denti, con grinta e sudore.
Il tutto davanti ad un pubblico di circa 2500 spettatori.
Adesso il futuro dei biancazzurri è più roseo.

IL RACCONTO DELLA PARTITA
Allo stadio Esseneto torna Pino Rigoli, alla “prima” in Lega Pro. Il tecnico messinese, reduce dall’importantissima vittoria esterna di Monopoli, ha l’arduo compito di far tornare il sorriso ai tifosi biancazzurri che lo hanno voluto fortemente alla guida della squadra.
Il Cosenza è quarta in classifica con 34 punti ma arriva ad Agrigento imbottita di giovani.

LE FORMAZIONI
Akragas: Vono, Grea, Capuano, Vicente, Muscat, Cazé da Silva, Dyulgerov, Zibert, Di Piazza, Madonia, Salandria.
All. Rigoli

Cosenza: Perina, Corsi, Ciancio, Arrigoni, Tedeschi, Blondett, Guerriera, Fiordinilo, Arrighini, Vutov, Cavallaro.
All. De Angelis

LA PARTITA
Rigoli schiera i suoi con un 4-4-2, con Salandria sulla destra a supportare la difesa e la linea d’attacco.

7′ Cosenza in gol con Arrighini ma l’arbitro annulla per netto fuorigioco.
9′ Cosenza ancora pericoloso in contropiede, la conclusione di Arrighini è ribattuta da Dyulgerov.

15′ Grande azione di Vutov che salta tutti i dimensioni, scarica per Guerriera che scivola al momento del tiro.

20′ L’Akragas sfiora il vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il colpo di testa di Muscat finisce al lato di pochissimo.

29′ Cosenza ancora pericolosissimo con Corsi che semina Capuano, il cross al centro è “smonacato” da Vono che poi recupera sulla ribattuta di Arrighini.

SECONDO TEMPO
Partenza sprint per l’Akragas che al 3′ minuto trova il vantaggio (prima volta in campionato all’Esseneto): Zibert ruba palla a centrocampo, davanti a lui si apre una prateria grazie al movimento di Piazza, e Zibert è abile a controllare e a mettere sotto la traversa.

11′ Cosenza vicinissimo al pareggio: Punizione dalla trequarti di Arrigoni che trova Fiordilillo davanti a Vono ma la sua conclusione finisce incredibilmente fuori.

De Angelis corre ai ripari: fuori Ciancio dentro Raimondi, un attaccante per un difensore.

23′ Di Piazza è costretto lasciare il campo, al suo posto Rigoli manda in campo Cristaldi.

Il finale di gara è un monologo con il Cosenza arrembante alla ricerca del pareggio, e la porta di Vono che rimane inviolata.
Al termine dei cinque minuti di recupero, l’Akragas trova la sua prima meritata vittoria stagionale all’Esseneto. L’unica nota stonata della giornata è rappresentata dall’infortunio di Thiago Cazé: per lui, fortunatamente, solo una forte contusione di entità medio-grave.

Thiago Cazè esce in barella
Thiago Cazè esce in barella

Articoli consigliati

Follow Me!