Home Dai Comuni Agrigento L’ Akragas umiliata anche dal Matera

L’ Akragas umiliata anche dal Matera

375 views
0

Il Matera sbanca l’Esseneto (dov’è la novità?). Un 4 a 1 che non salva nessuno, tranne Di Grazia, gia’ eletto beniamino del pubblico, ed il bulgaro Dyurgerov.

A fine partita il pubblico contesta e chiede le dimissioni di Legrottaglie. L’Akragas e’ in silenzio stampa.

La partita

Legrottaglie si affida ai nuovi arrivati per sovvertire tutti i pronostici della vigilia. Il Matera, arriva all’Esseneto con il suo bottino di quattro vittorie consecutive. E’ la squadra che ha vinto più partite in trasferta, l’Akragas, come è tristemente noto, in casa perde da sei partite consecutive.
Dentro anche l’ultimo arrivato, il gioiellino catanese Di Grazia che affiancherà sulla linea d’attacco Di Piazza.

I biancazzurri si schierano con un 3-5-2.

12′ Una bella combinazione tra Zibert e Di Grazia mette quest’ultimo in condizione di concludere in porta. Palla alta
15′ Armellino dalla distanza impegna Maurantonio che si salva in angolo.
19′ Piccinni di testa manda la palla alta di poco.
20′ grandissima occasione per Di Piazza che si fa bloccare un tiro da Bifulco quando il gol sembrava ormai fatto.
30′ Matera in vantaggio: forte tiro di Letizia che Maurantonio devia sulla traversa, la palla rimbalza al suolo e Infantino è il primo ad avventarsi. Akragas in svantaggio.
32′ Il Matera raddoppia: Di Lorenzo parte dalla difesa, salta tre avversari e dal limite dell’area mette la palla all’incrocio dei pali.

33′ L’Akrags potrebbe accorciare le distanze ma il tiro a bitta scura du Di Grazia
37′ Maurantonio fa la papera della domenica: una palla innocua da abbiracciare lasciata in balia di Rolando che da due passi la mette in porta.

20′ Matera vicino al gol, la conclusione di Armellino è salvata sulla linea da Grea.
29′ Altro cambio per l’Akragas. Fuori Marino che ha stretto i denti per tutta la partita, dentro Cristaldi. Ora Legrottaglie ci prova con un 4-2-4

SECONDO TEMPO
2′ L’Akragas accorcia le distanza con Di Grazia che raccoglie una corta respinta di Bifulco.
8’Prima sostituzione per il Matera, dentro Zanchi al posto di Tomi.
11′ Primo cambio per l’Akragas, Leonetti rileva Candiano.
18′ Secondo cambio per il Matera: dentro Casoli per Infantino..
34′ Tutto facile per il Matera e per Letizia che lasciato colpevolmente solo davanti a Maurantonio ha il tempo di sbagliare una prima conclusione

Tabellino
AKRAGAS: Maurantonio, Muscat, Grea, Dyulgerov, Marino, Cazè Da Silva, Salandrina, Zibert, Di Piazza, Candiano, Di Grazia.
All. Legrottaglie

MATERA: Bifulco, Di Lorenzo, Tomi, De Rose, Ingrosso, Piccinni, Rolando, Iannini, Infantino, Armellino, Letizia.
All. Padalino