Successo del corso anticorruzione promosso dal Libero Consorzio

E’ iniziato stamani il corso di formazione “Nuova fattispecie di reati contro la Pubblica Amministrazione”, promosso dal Libero Consorzio Comunale di Agrigento e organizzato con la Società DirittoItalia. Il corso si svolge nell’aula “Pellegrino” di via Acrone, è tenuto dal magistrato del Tar Lazio Michelangelo Francavilla, e sta registrando un notevole successo, considerato che sono presenti oltre 80 dirigenti, funzionari e P.O. (posizioni organizzative) tra dipendenti del Libero Consorzio e dei Comuni della provincia che vi prendono parte. Sono presenti infatti anche funzionari e segretari generali dei Comuni di Sciacca, Palma di Montechiaro, Licata, Canicattì, Camastra, Montallegro e Santo Stefano di Quisquina, oltre al personale con funzioni direttive del CUPA.

Il corso fa parte del pacchetto di iniziative formative portate avanti dall’Ufficio Formazione del Libero Consorzio Comunale (ex Provincia Regionale), che da anni, sotto la spinta della Direzione Generale dell’Ente, offre occasioni di incontri ed aggiornamenti su tematiche delicate quali trasparenza e anticorruzione, spesso oggetto di attenzione da parte del pubblico e dei media.

Ancora una volta, dunque, il Libero Consorzio, nonostante le note difficoltà economiche derivanti dai tagli dei trasferimenti da parte della Regione Siciliana, porta avanti e valorizza il proprio ruolo sovracomunale, in questo caso nell’arricchimento professionale non solo dei propri dipendenti ma anche dei Comuni della provincia che prontamente hanno aderito all’iniziativa.

Argomento centrale del programma odierno (riservato a dirigenti, titolari di posizione organizzativa, personale di categoria D3 e referenti e collaboratori per l’attuazione e il monitoraggio del piano anticorruzione) l’analisi della normativa anticorruzione dopo la determinazione ANAC n. 6 del 28 ottobre 2015. Tra gli altri argomenti affrontati, la responsabilità dei dipendenti per la violazione del piano e le aree nelle quali vengono segnalati o maggiori sono i rischi, in particolare il settore degli appalti pubblici e dell’edilizia. I lavori si concluderanno alle 17.30. Domani mattina, invece, dalle 9 alle 13.30 il corso sarà dedicato al personale di categoria D e C, in particolare sui temi delle responsabilità civili, penali e contabili del pubblico dipendente, con particolare approfondimento delle nuove fattispecie di reati contro la pubblica amministrazione e degli obblighi antiriciclaggio.