Legrottaglie: “Dobbiamo ancora crescere, ma siamo sulla buona strada”

Il tecnico Nicola Legrottaglie è soddisfatto, ma non troppo, al termine del match appena vinto contro il Catanzaro.
“Ho visto l’AKragas che voglio soltanto a sprazzi – ha detto ai giornalisti in sala stampa -, questo è un gruppo nuovo, sappiamo che possiamo migliorare. Sono convinto che possiamo giocare ancora meglio perché credo fortemente nelle qualità dei miei giocatori. Madonia ancora non può darci quello che lui veramente è. Oggi ho voluto stimolarlo un po’, per fargli sentire l’erba, da lui ci aspettiamo che faccia la differenza. Sicuramente non è ancora al 100% ma oggi ha dimostrato che quando ha la palla tra i piedi vede oltre rispetto agli altri. Presto anche lui ci darà una grande mano. Dopo l’espulsione di Leonetti dovevo togliere una punta per dare maggiore equilibrio alla squadra. Ho scelto lui perché la sua condizione non era ancora ottimale.
Credo che il reparto difensivo sia molto affidabile – ha proseguito Legrottaglie – è un reparto che ci fa stare tranquilli anche se l’età anagrafica potrebbe far pensare. Credo però che nel calcio contino soprattutto le motivazioni”.

Anche Matteo Di Piazza, presente in conferenza stampa: “Ho fatto un bel gol, in un secondo dovevo capire cosa fare e l’ho fatto” ha detto Di Piazza.

Francesco Salandria: “Sono ancora un po’ indietro fisicamente rispetto agli altri, ma sono pronto a scendere in campo. Per me è indifferente se io giochi oppure no, l’importante è portare punti a casa”.