Violenza sulle donne. Presentato SHAW, l’app del Soroptimist

E’ stata presentata, giorno 21 settembre, presso la Biblioteca Franco La Rocca, l’applicazione  per smartphone S.H.A.W che il Soroptimist International d’Italia,  ha realizzato per aiutare le donne vittime di violenza e stalking.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune, è stata sollecitata dal Soroptimist Club di Agrigento, la cui Presidente, Rosa Celauro, ha aperto l’incontro, ricordando come l’associazione  è   impegnata  a favore  dei diritti delle donne e  il biennio 2013-2015 è stato focalizzato proprio sulla prevenzione della violenza  di genere, con varie iniziative che trovano nell’app S.H.A.W  il risvolto tecnologico  pratico.

A illustrare le caratteristiche dell’app, scaricabile gratuitamente su smartphone, è stata la ideatrice e Coordinatrice stessa del progetto, nonché Vice Presidente Nazionale del Soroptimist d’Italia,  Mariolina Coppola che ha ricordato che quest’iniziativa, pensata dalle donne per le donne, per la sua importanza è già stata presentata nella sede dell’Unione Europea a Roma, alla Camera dei Deputati,al Senato, alla SUN ( Seconda Università di Napoli), agli Stati generali delle donne, a Cosmofarma. Dal 1 ottobre sarà collegata alla piattaforma digitale Scuola Channel con il MIUR, per arrivare in tutte le scuole d’Italia.

L’app è tradotta in 12 lingue e possiede l’importantissima funzione click-to-call che consente la chiamata immediata al 112 in situazione  di emergenza, con possibilità di geolocalizzazione, se attivata.

E’  collegata al  numero telefonico 1522, istituito dal Dipartimento per le Pari Opportunità come snodo operativo delle attività di contrasto alla violenza di genere e stalking e accessibile da tutto il territorio nazionale 24 ore su 24 .

L’ app contiene inoltre  una  sezione dedicata a 200 centri antiviolenza accreditati su tutto il territorio italiano e quella in cui sono sintetizzati i principali aspetti legislativi relativi ai reati di violenza e stalking, oltre a 50  percorsi di Codice Rosa, con percorsi ospedalieri privilegiati, presenti in alcune aziende ospedaliere. Indicazioni esaustive e complete che permettono alle donne una tutela maggiore e una consapevolezza e conoscenza delle leggi che governano il fenomeno.

Presente il Sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, che ha patrocinato l’iniziativa illustrato i motivi per cui  il Comune ha voluto promuovere questo strumento innovativo, pensato per la sicurezza delle donne . Sono intervenuti  la vice sindaco del Comune di Agrigento e Assessora alla Smart City, Elisa Virone, che ha espresso il sostegno dell’amministrazione a iniziative per diffondere l’app e la cultura del rispetto,l’ispettrice Maria Volpe, dell’Ufficio minori della questura, il Capitano Fusco del Comando dei Carabinieri, la Vice Prefetto Carmelina Guarneri,  Il Dott. Pietro Amorelli  del Direttivo di  Federfarma che sostiene il progetto e lo promuoverà nelle farmacie, la presidente di Telefono Aiuto, Antonella Gallo Carrabba, Francesca Battaglia dell’associazione Compagne di viaggio. Numeroso e interessato il pubblico presente, tra cui Dirigenti Scolastici  e docenti , consapevoli tutti della necessità di abbattere le resistenze culturali che spesso circondano i casi di violenza.

 Come in altre  occasioni pubbliche, il Club ha aderito all’iniziativa Posto Occupato, partita dalla Sicilia grazie all’idea della giornalista Maria Andaloro, riservando simbolicamente  un posto a una donna che non potrà mai più occuparlo perché vittima della violenza di genere.

Ricordiamo che esiste una pagina Facebook  S.H.A.W. e un minisito dedicato www.appSHAW.it

L’app è stata realizzata dalla società KULTA.