Manuela Sciascia:un grido d’angoscia e speranza contro la violenza sulle donne

L’agrigentina Manuela Sciascia, con la sua poesia “Potrete”, dedicata alla violenza sulle donne e sempre richiesta, da alcuni anni, in occasione di importanti manifestazioni nazionali ed estere su questo drammatico tema, sarà Ospite d’onore, sabato 19 settembre, presso la magnifica Reggia di Quisisana a Castellammare di Stabia, della cerimonia ufficiale di chiusura del 3° Concorso Internazionale di Poesia “Compiuta Donzella”.

Manuela Sciascia, 45 anni, laureata con lode in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo presso l’Accademia di Belle Arti “Michelangelo”ha pubblicato, nel 2005, la raccolta di versi “Dal cuore al cuore” che ha ottenuto unanimi consensi di pubblico e di critica, più i complimenti di Benedetto XVI e del compianto Card. Tonini.

“Sono lusingata da questi successi, ma non ho scritto questa poesia per cercare applausi, anzi, è ovvio che non avrei mai voluto scriverla: se l’ho fatto, è stato soltanto per urlare lo sdegno e l’angoscia che, come donna, mi pesavano dentro; e con l’unico auspicio che anch’essa possa contribuire a sensibilizzare su questo problema gravissimo e purtroppo sempre più in crescita”, ha dichiarato, in proposito, la poetessa agrigentina.