Stadio Esseneto. Spataro: “Lavori a rilento, serve più personale”

La commissione consiliare presieduta dal consigliere Pasquale Spataro, ha effettuato un sopralluogo presso lo stadio Esseneto per verificare lo stato di avanzamento dei lavori per l’adeguamento della struttura ai dettami previsti dalla Lega Pro. Purtroppo, secondo quanto constatato dalla commissione, i lavori procedono molto lentamente.

“E’ necessario – ha spiegato Spataro – che il Comune dirotti temporaneamente operai presso lo stadio. I lavori precedono a ritmi bassi e quelli consegnati nella giornata di sabato non sono ancora iniziati”.

Poche dunque le speranze di veder giocare l’Akragas all’Esseneto alla prima partita casalinga prevista per il giorno 13 settembre.

A tal riguardo, la società biancazzurra avrebbe chiesto l’inversione del campo con la squadra che dovrebbe ospitare che potrebbe essere proprio il Catania, retrocesso per i fatti dell’inchiesta “I treni del gol”, o il Messina, ripescato dopo la retrocessione inflitta alla Vigor Lamezia.

Se la richiesta venisse accettata e se ai lavori venisse impressa una decisa accelerazione, si potrebbe anche ipotizzare di giocare la quarta giornata in casa.