Lega Pro, ufficiale: il Messina ripescato

Sarà l’ACR Messina a disputare il prossimo campionato di Lega Pro al posto della Vigor Lamezia.
Lo ha stabilito il Consiglio Federale svoltosi oggi ad Expo. Il Monopoli sostituirà il Castiglione che non si è iscritto.

“Il consiglio federale di oggi e’ importante nella misura in cui ha assestato l’inizio del campionato. Siamo pronti per aprire la stagione – ha commentato il presidente della Figc Carlo Tavecchio -. Devono ringraziare gli organi federali e i giudici sportivi di primo e secondo grado. In un momento cosi’ importante assolvere questi problemi nell’arco di 28 giorni e’ stato un record. Dal punto di vista organizzativo i campionati partiranno regolarmente. Per noi la Lega Pro partira’ a 54 squadre, salvo decisioni extracalcistiche che pero’ sarebbero contro il buon senso. Saremmo in difficolta’ a recepire ulteriori integrazioni senza garanzie”.

Alla luce delle decisioni odierne, la campagna trasferimenti non si chiuderà oggi per le squadre ripescate.
L’esecutivo della Figc ha infatti deciso che i club (Virtus Entella e Ascoli in Serie B, Pro Patria, Messina e Monopoli in
Lega Pro) dovranno formalizzare l’iscrizione ai campionati entro il 10 settembre, e poi avranno altri dieci giorni per il
mercato.
Non è stata accettata la proroga, richiesta dalla Lega B, della finestra di mercato per tutte le 22 squadre del campionato
perché non è possibile derogare dalla norma FIFA in tema di Registration Period che permette modifiche alle finestre di mercato giustificate da avvenimenti straordinari.