Agrigento Jazz Festival: dopo il successo di Fala Brasil Samba Chic arriva Gegé Telesforo Quintet Guest

Ancora una serata all’insegna dell’ottimo Jazz nella suggestiva cornice naturalistica del Parco Archeologico che ieri sera, sabato 1 agosto, è stata animata da Fala Brasil Samba chic con un repertorio che ha spaziato dalla tradizione dello Choro, Bossa Nova e Samba popolare, per arrivare alla tradizione della World Music Axé de Bahia. Sul palco Vincenzo Palermo alla chitarra e voce, Edimal Macedo vocalist e performer, Giampaolo Terranova alla batteria, Gianni La Rosa al basso elettrico, Gaetano Riccobono alle tastiere, Alessandra Micale alle percussioni. Si sottolinea che Vincenzo Palermo è il fondatore dell’Associazione Culturale Fala Brasil che promuove numerose produzioni artistiche di matrice brasiliana con un ambizioso progetto unico in tutto il meridione d’Italia. La band ha entusiasmato il numeroso pubblico presente con un repertorio celebrativo di due significative figure della storia della musica brasiliana, il poeta Vinicius de Moraes e il padre della musica Bahiana Dorival Caymmi, ed ha proposto anche brani Choro, genere strumentale ampiamente diffuso in Brasile già dal 1800, passando per la bossa nova fino a toccare la World Music brasiliana con punte afro reggae e timbalada.

L’Agrigento Jazz Festival questa sera chiude i battenti con un altro grande evento di qualità che vedrà impegnata la band Gegè Telesforo quintet guest Alfonso Deidda. Un epilogo di altissimo livello con l’entertainer foggiano di grande talento Gegé Telesforo, da sempre artista poliedrico, polistrumentalista, raffinato vocalist, compositore, conduttore e autore di trasmissioni radiofoniche e televisive, cultore della musica nera e anche produttore discografico.. Si ricorda che Telesforo, artista già noto al grande pubblico per avere preso parte alle trasmissioni televisive di Renzo Arbore nonché profondo appassionato della musica, in particolare jazz e fusion, conosce e pratica lo Scat, una forma di canto jazz basata sull’improvvisazione vocale (arte della sillabazione che viene utilizzata come fraseggio, ad ogni sillaba corrisponde una nota). Nella sua carriera ha duettato con Jon Hendricks, Dizzy Gillespie, Clark Terry, Dee Dee Bridgewater, Giorgia Todrani e altri. Vincitore per cinque anni di fila del Jazzit Award (dal 2010 al 2014) come miglior voce maschile, attualmente ha una cattedra alla Venice Voice Academy di Los Angeles dove insegna jazz e improvvisazione vocale. Sul palco dell’Agrigento Jazz Festival sarà accompagnato da Alfonso Deidda ai fiati, Seby Burgio Ac piano & El piano, Alberto Fidone al contrabbasso e Peppe Tringali alla batteria. Senz’altro un evento da non perdere sia per gli appassionati che per i neofiti della musica jazz che porterà ancora nella città dei templi una ventata di aria nuova e che produrrà cultura e crescita della società in un’atmosfera magica fatta di suoni, immagini e suggestioni lungo un articolato percorso di note e di melodie. Un’altra esperienza unica per i fruitori offerta dall’accurata organizzazione di Mennulavirdi E20 che continua a privilegiare la ricerca dell’assoluta qualità e della professionalità nelle scelte musicali attraverso un jazz selezionatissimo con progetti originali ed avanguardie capaci di stuzzicare ogni palato.