Futuro dei Liberi Consorzi: martedì 23 giugno sciopero regionale a Palermo

A seguito della proclamazione dello sciopero regionale indetto da Cgil, Cisl, Uil per tutti i lavoratori delle ex province, contro i tagli della legge di stabilità nazionale e la mancata riforma dei Liberi Consorzi Comunali in Sicilia da parte della Regione Sicilia che pregiudica il futuro istituzionale, funzionale ed occupazionale dell’Ente, per la giornata del 23/06/2015 saranno garantiti soltanto i servizi pubblici minimi ed essenziali previsti dalla legge e dal contratto (Viabilità – Pronto intervento – Polizia Giudiziaria – Protezione civile). Pertanto si informa l’utenza e la cittadinanza che l’alta adesione dei lavoratori allo sciopero potrebbe determinare disservizi e/o la totale chiusura degli uffici.