Fortitudo umiliata, Torino va in Serie A

Non succede… ma se succede… e non è successo.
La Fortitudo esce pesantemente e meritatamente sconfitta dal PalaRuffini. La squadra di Ciani è stata letteralmente travolta dai gialloblù di casa che hanno festeggiato la promozione in serie A dopo 22 anni di astinenza. Una vittoria fortemente voluta e cercata dagli uomini di Bechi sin dalle prime battute. Al contrario, i biancazzurri, sono apparsi troppo arrendevoli e quasi rassegnati a cedere le armi agli avversari.
Troppo forti i vari Giachetti (20), Fantoni (16), Mancinelli (17), Miller (18) e Lewis (13).

Per la Moncada rimane una stagione da incorniciare. Matricola terribile, sulla quale anche gli esperti del settore non avrebbero scommesso un centesimo, si è tolta anche lo sfizio di eliminare ai quarti di finale la Tezenis Verona, dominatrice assoluta della regular season.
Peccato soltanto per il risultato finale di Gara 5: 93 a 70 al termine di una partita che la Fortitudo non ha giocato all’altezza delle aspettative. Un black out durato 40 lunghi, infiniti minuti dominati in lungo e in largo dai torinesi che hanno umiliato gli uomini di Ciani.