“Si rifiutò di uscire dall’aula”, Arnone condannato per interruzione di pubblico servizio

Il gip Francesco Provenzano ha emesso, su richiesta del procuratore della Repubblica di Agrigento Renato Di Natale, un decreto penale di condanna nei confronti dell’avvocato agrigentino Giuseppe Arnone, 55 anni. Il professionista è stato condannato ad una multa di 13.750 euro anzichè alla pena base di tre mesi e 20 giorni.

Arnone era accusato di interruzione di pubblico servizio perchè nel dicembre scorso, durante un’udienza davanti al Gup del Tribunale di Agrigento che si svolgeva col rito abbreviato nella quale lui era imputato in un procedimento parallelo, e dunque in camera di consiglio, si era rifiutato di allontanarsi dall’aula come gli aveva chiesto il giudice, rendendo così necessario l’intervento dei carabinieri.