Poule scudetto: Akragas troppo forte, Lupa Castelli Romani battuta 4-1

L’Akragas si conferma squadra di altissimo rango e dimostra, con una prestazione quasi perfetta, di aver strameritato la vittoria del suo girone infliggendo alla Lupa Castelli Romani, una pesante sconfitta.

I laziali, vincitori del girone G con 7 punti di vantaggio sulla Viterbese, ed un biglietto da visita di 72 reti segnate in campionato, erano attesi con grande rispetto dalla formazione di Feola che ha dato spazio a quei giocatori che durante il torneo, spesso,  hanno dovuto guardare le partite dalla panchina.

I “giganti” hanno risposto da grandi professionisti. Nicola Arena su tutti, autore della rete del vantaggio dopo appena 6 minuti di gioco, Lucas Longoni, che ha deliziato il pubblico con giocate di classe e tunnel agli avversari, Ange Dezai Tresor, autore della terza rete dei biancazzurri.

In campo anche Terminiello al centro della difesa, con Catania schierato come terzino sinistro, Bonaffini al centro del campo con Baiocco (una coppia di gran classe ed una enorme quantità di palloni giocati).

Eccellente, come sempre, la prova del portiere D’Alessandro, che per poco non bloccava il rigore battuto da Chiesa, e autore di splendidi interventi che hanno consentito ai compagni di chiudere in bellezza la stagione allo stadio Esseneto.

Mentre il prossimo appuntamento, sul campo di gioco, è previsto per domenica prossima ad Andria, contro la locale Fidelis, un altro impegno, certamente più gravoso, attende la società di via Petrarca: domani, a Palermo presso la sede Enel, dovrebbe svolgersi una riunione che dovrebbe dare il via ai lavori per l’illuminazione dello stadio.

Poi, campagna elettorale permettendo, proseguiranno gli incontri con i gruppi imprenditoriali interessati ad entrare nel gruppo.

La stagione non è ancora finita, ma la Lega Pro già incombe.

IL TABELLINO

Akragas 4
Lupa Castelli Romani 1

Akragas: D’Alessandro, Dentice, Catania, Baiocco, Terminiello, Chiavaro, Longoni (41’ st Vindigni), Bonaffini, Dezai Tresor (28’ st Risolo), Arena (22’ st Tiscione), Savanarola.
Panchina: Lo Monaco, Pellegrino, Perrone, Napoli, Buccheri, Daino.
Allenatore Vincenzo Feola

Lupa Castelli Romani: De Bernardo, Mazzei, Colantoni (41’ st Nohman), De Gol, Icardi, Baylon, Boldrini, Copponi, Kosovan (47’ st Gordini), Chiesa (28’ st La Cava), Siclari.
Panchina: Pietrantoni, Traditi, Petta, Fantini, Barone, Mancini.
All. Giorgio Galluzzo
Arbitro: Marini di Trieste

Reti: 6’ pt Arena, 14’ st su rigore e 34’ st Savanarola, 19’ st Dezai, 28’ st Chiesa su rigore Note:

Presenti un migliaio di spettatori.
Minuti di recupero: 1 pt e 5 st