Mimosa d’Oro, ecco i riconoscimenti speciali

Assegnati da parte del Centro culturale “Renato Guttsuo” di Favara i riconoscimenti speciali, che fanno da corollario al Premio Mimosa d’oro 2015, giunto alla XXV edizione e che quest’anno è andato a Chiara Amirante, fondatrice della “Comunità Nuovi Orizzonti”.
La speciale Commissione, presieduta da Lina Urso Gucciardino, ha individuato cinque donne che si sono particolarmente distinte nel loro campo d’azione, alle quali vanno i riconoscimenti.
Si tratta di Angela Ogliastro, Sovrintendente di P.S. a Palermo; Maria Piscopo, campionessa europea di kit surf; Mariella Schifano, presidente dell’Anffas di Favara; Anna Grazia Sciandrone, ispettrice provinciale della CRI; Great Shepered immigrata.
Il premio Mimosa d’oro è promosso dal Centro culturale “Renato Guttsuo” di Favara ed è giunto alla 25^ edizione. Nel corso di questi anni ha voluto dare il giusto riconoscimento alle donne che, nella complessità del loro operato, hanno contribuito a mettere in risalto il ruolo femminile nel campo sociale e politico, lavorativo e culturale.
Chiara Amirante, romana 49 anni, è la fondatrice e prima presidente della “Comunità Nuovi Orizzonti”nata nel 1994 per portare aiuto al “popolo della notte”, ragazzi con problemi di tossicodipendenza, alcolismo, prostituzione, carcere, Aids. Oggi, Italia e all’estero, conta circa 20.000 collaboratori, migliaia di simpatizzanti e più di 150.000 “Cavalieri della Luce” che si impegnano in varie iniziative di evangelizzazione di strada. Sono stati costituiti oltre 500 gruppi di preghiera.
Testimonial del Premio Mimosa d’oro 2015 sarà Lorella Cuccarini, colpita, come da lei dichiarato, dal sorriso di Chiara durante una intervista televisiva.
Il prestigioso riconoscimento le verrà consegnato sabato 9 maggio alle ore 17 al Teatro Pirandello di Agrigento, con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.
La serata sarà allieta dall’esibizione di alcuni ragazzi protagonisti delle note trasmissioni televisive “Ti lascio una canzone” e “Io canto”, allievi dell’Accademia dello spettacolo “Palladium” di Lia Minio: Ilenia Cervello, Giulia Marciante, Giulia Scroppo, Maria Laura Tulumello, Alina Nicosia, vincitrice del Festival di Castrocaro; e dell’Accademia “le Muse” di Chiara Rizzo: Kevin Bordonaro, Andrea Infurna, Melinda Quaranta e Giovanni Sutera Sardo. Le coreografie sono di Miriam Mignemi mentre la direzione artistica è affidata a Enzo Alessi.
Ospiti della serata, che sarà condotta da Giuseppe Moscato e Gabrilella Omodei, i cabarettisti Ernesto Maria Ponte e Giovanni Cacioppo.

Questo l’Albo d’oro della Mimosa:

Teresa Feliciangeli Reale, medico; Marica Caruseli, avvocato; Elvira Sellerio, editrice; Bianca Cordaro, giornalista Rai; Dacia Maraini, scrittrice; la miss Italia Anna Valle;Teresa Principato, magistrato; Anna Finocchiaro, ministro della Repubblica; i magistrati Laura Vaccaro e Franca Imbergamo; Lucia Goracci giornalista; Anna Rita Sidoti, medaglia d’oro alle Olimpiadi; la scrittrice Chiara Gamberale; la giornalista Rai Rosa Ricciardi; la stilista Marella Ferrera; la missionaria Giovanna Liotta; l’attrice Ida Carraro; la fumettista Disney Daniela Vetro; Stefania Prestigiacomo, ministro della Repubblica; l’attrice Claudia Koll per l’impegno umanitario; Maria Grazia Milli, commissario di P.S.; Stefania Petix, giornalista di Striscia la notizia; al soprano Desirèe Rancatore; al ministro Mara Carfagna; al prefetto Francesca Cannizzo; alla giornalista Mediaset Mimosa Martini; la maratoneta Anna Incerti; la ricercatrice Airc Maria Lucia Marino; la ballerina e pittrice Simona Atzori; la scrittrice Simonetta Agnello Hornby; il primo Comandante donna di nave della Marina Militare Italiana Catia Pellegrino.