Iniziativa culturale al museo Griffo di Agrigento

Il prossimo mercoledì 18 marzo alle ore 18.00, presso la sala Conferenze del museo, sarà presentato al pubblico l’evento di chiusura delle celebrazioni degli ottant’anni del maestro Stefano Lo Cicero – poeta dialettale, autore lirico, pittore e scultore – esponente della cultura siciliana del secondo Novecento.

La manifestazione prevede due iniziative congiunte: la presentazione della sua ultima raccolta di poesie intitolata Segmenti memoriali, edita nel 2014 dall’Associazione Thule Cultura di Palermo, con prefazione di Salvatore Lo Bue e postfazione di Tommaso Romano. L’opera editoriale, che raccoglie un’antologia di liriche legate principalmente alle memorie autobiografiche, all’amore, all’arte e ai “miti eterni” in Sicilia, sarà presentato dal critico letterario Tommaso Romano e dallo scrittore agrigentino Nino Agnello. Saranno, inoltre, esposte al pubblico alcune opere che illustrano il volume: una serie di dipinti materici ispirati ai temi della mitologia classica, che l’autore definisce “cromostrutture”, votate a un vivace sperimentalismo tecnico che apre a un nuovo linguaggio espressivo.

A seguire avrà luogo il finissage della mostra Morfologie del Mito. Metalli e marmi, curata da Giuseppe Cipolla, docente dell’Accademia di Belle Arti di Palermo.

Si tratta di una iniziativa culturale rivolte a tematiche afferenti anche alla dimensione delle collezioni del museo, permettendo cosi di incentivare percorsi didattico-museali che sappiano far dialogare il mondo antico con le espressioni artistiche contemporanee.

L’evento si inquadra nell’ambito delle iniziative culturali del Museo Archeologico Regionale P. Griffo di Agrigento, promosse dalla Direttrice Gabriella Costantino e realizzate con il trenta per cento degli introiti dei biglietti venduti grazie alla convezione con Comune di Agrigento.