Agrigento, amministrative. Lettera aperta a Piero Macedonio

Carmelo Catalano, storico esponente del Partito Socialista agrigentino, e grande amico di Piero Macedonio, si rivolge al suo vecchio compagno di partito impegnato ad organizzare la campagna elettorale per le prossime amministrative.

In questi giorni si sono susseguiti interventi sulla ventilata ipotesi di una possibile alleanza tra il PD e Forza Italia.
Piero Macedonio, presidente del Patto per il Territorio, si pone come uno dei principali promotori dell’alleanza. “Forza Italia, non è ben organizzata in provincia di Agrigento – ha spiegato Macedonio – quindi non c’è nessun accordo tra il partito di Berlusconi ed il PD. Ci vuole una coalizione allargata per il bene della città: più siamo meglio è”.

Ecco cosa Carmelo Catalano scrive al “compagno” Piero:

Carmelo Catalano scrive a Piero Macedonio
Carmelo Catalano scrive al “compagno”  Piero Macedonio

Caro Piero,

conoscendo la tua storia politica, ricordo con piacere la tua avversione nei confronti dell’allora Partito Comunista Italiano.
Oggi leggo sui giornali che sei uno dei promotori di un’alleanza con il nuovo PD (ex PCI). Mi chiedo e ti chiedo: come ha fatto l’amico “compagno” Piero Macedonio a rivoluzionare i suoi valori di socialista liberale trasformandoli in ideali da socialista sinistroide?
Ti vorrei consigliare, caro compagno Macedonio, di cercare alleati che siano sinceri e che sappiano mantenere gli impegni politici presi, onde evitare di ritrovarti in situazioni simili a quelle a cui ti ha portato la precedente alleanza con Zambuto, oggi presidente del PD regionale, nonostante l’impegno del tuo movimento e tuo personale, per la sua vittoria finale.
Auguri, compagno Piero.
Carmelo Catalano