Discarica di Siculiana, Raso (CGIL) al Prefetto: “Chi difende la nostra provincia?”

Massimo Raso
Massimo Raso

Il segretario generale della CGIL, Massimo Raso, ha inviato al Prefetto di Agrigento una nuova lettera avente ad oggetto la discarica di Siculiana.

Apprendo dalla stampa di oggi (Giornale di Sicilia pag. 8) – scrive Massimo Raso – che con una ulteriore ordinanza il Presidente Crocetta aumenta ancora la quantità di rifiuti da “dirottare” verso la discarica di Siculiana. Leggo anche con enorme stupore e disappunto che altre provincie si sono rifiutate di accogliere rifiuti provenienti da altri territori. Ma chi la difende la nostra di provincia? E quando anche la nostra discarica sarà satura, dove e a che prezzo manderemo i nostri rifiuti?

Se nelle prossime ore non avremo notizie – prosegue il segretario della CGIL -, preannuncio che come Sindacato proporremo alle popolazioni dei Comuni interessati e alle loro Amministrazioni di dare vita ad eclatanti forme di protesta. Non è accettabile che, malgrado le continue sollecitazioni, niente cambi e che, anzi, la situazione peggiori!
Non è accettabile che Siculiana e Montallegro diventino la pattumiera della Sicilia!” conclude Massimo Raso.