Home Dai Comuni Agrigento Agrigento 2020, “questo matrimonio non s’ha da fare!”

Agrigento 2020, “questo matrimonio non s’ha da fare!”

163 views
0

Da sinistra Silvio Alessi, Piero Marchetta, Peppe Vita ed Epifanio Bellini. Da sinistra Silvio Alessi, Piero Marchetta, Peppe Vita ed Epifanio Bellini.

Prima viene annunciata una conferenza stampa per la presentazione dei candidati alle primarie di “Agrigento 2020”. Qualche minuto dopo arriva la comunicazione dell’annullamento della conferenza che si sarebbe dovuta tenere in un albergo sito nella frazione di San Leone. Il motivo ufficiale: la difficoltà di raggiungere l’hotel visto il concomitante svolgimento della mezza maratona.
Sarà, ma alla luce di quanto accaduto nella giornata di oggi, qualche dubbio sulla reale motivazione dell’annullamento dell’evento può anche starci.

L’iniziale “ok” di Crocetta al matrimonio tra Forza Italia e PD, è stato smentito prima dal segretario regionale del PD, Raciti e poi dal capogruppo di Forza Italia all’Ars, Marco Falcone. Infine, in serata, è Crocetta a smentire se stesso.

Il tutto condito da un enorme vespaio di polemiche: come può il partito di Berlusconi, in aperto scontro con il PD di Renzi, coalizzarsi in sede locale?

Le consultazioni del progetto “Agrigento 2020”, che si terranno domenica 22 marzo, vedono in lizza Epifanio Bellini, segretario di uno dei circoli cittadini del Pd, Silvio Alessi, presidente dell’Akragas e vicino al deputato nazionale agrigentino nonche’ vicesegretario regionale di Forza Italia Riccardo Gallo, Pietro Marchetta e Peppe Vita.
Alessi e’, ufficialmente, il candidato del Patto per il Territorio, una lista civica che gia’ nel 2012 aveva sostenuto la candidatura, poi vincente, di Marco Zambuto a sindaco e che e’ notoriamente vicina a Forza Italia.

A gettare acqua sul fuoco arriva lo stesso ex sindaco: “Noi abbiamo fatto fatto una intesa nell’ambito di una grande area di centrosinistra con alcune liste civiche. Accordi con Forza Italia? Si possono fare tutte le speculazioni che si vuole, ma una cosa e’ che ci sia il simbolo, un’altra cosa che non ci sia e poiche’ il simbolo non c’e’ si tratta di civiche”.

Il deputato regionale del PD, Fabrizio Ferrandelli, commentando su twitter la notizia secondo cui alle primarie per la scelta del candidato sindaco di Agrigento parteciperebbe anche Forza Italia, dichiara: “Se la notizia fosse confermata, tra Pd e Fi patto della ‘Concordia’ sarebbe, altro che Nazareno. Posso non concordare all’ombra dei templi?”.

Insomma, viene da chiedersi: ma questo matrimonio, se si farà, gioverà realmente agli sposi?