Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’on. Angelo La Russa

“Solo oggi, attraverso gli organi di informazione, ho avuto modo di ascoltare l’audio integrale della conversazione privata avuta nel novembre 2013 col consigliere comunale Giuseppe Di Rosa, che lo stesso a mia insaputa ha registrato e divulgato.
Considerato che su tale conversazione privata e di natura strettamente politica si stanno portando avanti speculazioni di ogni tipo volte tutte a mettere in moto una macchina del fango, ho incaricato i miei legali per mettermi a disposizione dell’Autorità inquirente e per raccogliere e segnalare alla Procura della Repubblica ogni utile elemento che vada a configurare i reati di calunnia e diffamazione in danno della mia persona”.