Frenata l’Akragas Futsal. Arriva la prima sconfitta a Caltanissetta

E’ stato proprio così ieri pomeriggio per la nostra squadra nella 1^ giornata di ritorno del campionato di Serie D di calcio a 5.

La gara che ha visto sconfitta per la prima volta l’Akragas Futsal si è disputata ieri, sabato 31 gennaio, alle 18:30 al Palamilan di Caltanissetta contro la Nuova Pro Nissa, seconda in classifica.

Quest’ultima infatti ha avuto la meglio segnando 2 goal contro 1 messo a segno per l’Akragas da Francolino su calcio di punizione.

Eppure gli agrigentini, nonostante le numerose assenze per infortunio, si sono imposti sugli avversari sin dall’inizio del primo tempo e per la maggior parte del tempo di gara ma senza trovare il gol del vantaggio che avrebbe certamente dato un significato ed un esito finale diverso alla gara.

Più volte nel primo tempo Agnello e Francolino non hanno trovato il goal. A segnare il goal del vantaggio è invece la Nuova Pro Nissa al 28′ del primo tempo.

Nella seconda metà di gioco l’Akragas Futsal trova il gol del pari al 10′ messo a segno da Francolino su calcio di punizione. Il pareggio dura per pochi minuti e il Nissa ritorna in vantaggio al 14′.

La partita giocata a singhiozzi per un buon quarto d’ora ha visto le due squadre molto tese fino alla fine, forse anche per qualche decisione arbitrale che certamente non ha giovato agli agrigentini infatti, il fischio finale, nonostante i numerosi intervalli dovuti alla doppia espulsione di due giocatori nisseni e a numerosi momenti di incandescenza tra i giocatori di entrambe le squadre, è arrivato inaspettatamente alla fine del tempo regolare senza che l’arbitro abbia concesso neanche un minuto di recupero.

Ad influire sul risultato finale è stato certamente il portiere della squadra di casa, indiscusso uomo partita nella Nuova Pro Nissa, che si è superato in un numero spropositato di parate.

La delusione degli agrigentini per il risultato finale della gara si sente dalle dichiarazioni rilasciate a fine partita dall’allenatore dell’Akragas Futsal, mister Castiglione.

“C’è poco da dire. Non si può perdere una partita con 2/3 tiri in porta contro 5 legni colpiti dai nostri. Abbiamo avuto un atteggiamento aggressivo che non li ha fatti giocare per 50 minuti. Accettiamo però la sconfitta così com’è, guardiamo avanti e alla prossima gara.” Riguardo le prestazioni dei giocatori ha invece così risposto: “Non voglio assolutamente cercare alibi di nessun genere. Chi va in canpo sa che deve dare sempre il massimo. Non ho assolutamente alcun alibi. Tutti sanno di dover dare sempre il massimo della loro performance. Ci sono partite che va bene e vinciamo e altre meno, come oggi. Guardiamo la prossima”.

Di seguito le formazioni.

NUOVA PRO NISSA: Lo Santo Fabio, Carlino Francesco (K), Lo Cascio Andrea, La Mattina Davide, Riggi Vincenzo, Gambino Michele, Andolina Alessandro, Anzalone Andrea, Daniele Stefano E., Macaluso Alessio. Allenatore: La Mendola Giuseppe.

AKRAGAS FUTSAL: Daino Francesco, Lombardo Gabriele, Agnello Marco, Tornabene Pietro, Giovannelli Pietro, Sutera Sardo Federico, Ciulla Francesco, Limblici Samuele Antonio, Fiore Ignazio (k), Francolino Giuseppe, Platamone Alessandro. Allenatore: Castiglione Giuseppe.

Arbitro: Sig. Ensabella Alessandro

Il prossimo appuntamento per l’Akragas Futsal è per Sabato 7 febbraio al Bernini Soccer di Agrigento contro la PGS Savio Gela.

(tratto da asdakragasfutsal.it)

L’articolo Frenata l’Akragas Futsal. Arriva la prima sconfitta a Caltanissetta sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.