Amministrative ad Agrigento. Marcolin: “Assessori? Ancora nessun nome”

“Apprendo dalla stampa che avrei già indicato, quale assessore, l’amico Roberto Gallo. Si tratta di una persona perbene, che stimo, che gode della mia massima fiducia e a cui va tutta la mia simpatia, mi sta aiutando per la pianificazione degli incontri. Chi vuole incontrarmi, può rivolgersi a lui. Ma escludo di averlo indicato nome quale componente della mia futura eventuale squadra di governo”.
Lo dichiara l’on. Marco Marcolin, candidato sindaco della città di Agrigento.
“Nel corso delle interviste rilasciate agli organi di stampa – prosegue Marcolin – ho sempre dichiarato che gli assessori che in caso di mia vittoria comporranno la giunta saranno persone capaci, competenti, che amano la città e che dovranno essere a disposizione dei cittadini, da sempre relegati al secondo posto rispetto agli interessi personali di chi ha governato finora.
Ho il massimo rispetto per i giornalisti ma ritengo di essere la fonte migliore per avere notizie sui programmi o sulle scelte politiche, gradirei essere contattato direttamente piuttosto che veder riportate notizie imprecise o tendenziose”.
Sulla linea politica che Marcolin vorrà perseguire, dichiara: “Al primo posto vengono gli agrigentini. Le emergenze sono tantissime. Non possiamo lavorare, per esempio, per creare i presupposti per la realizzazione di un rigassificatore, per creare ulteriori centri accoglienza e aprire le porte ad una immigrazione incontrollata che non ha niente a che vedere con l’accoglienza. Bisogna lavorare invece per creare i presupposti per vivere di turismo di cui tutti parlano ma da 30 anni nessuno muove un dito.
Stiamo girando i quartieri e stiamo reclutando i candidati al consiglio comunale che, come per gli assessori, dovranno essere a totale disposizione dei cittadini. E’ questo l’identikit di chi farà parte della mia squadra” conclude Marcolin.