Akragas, il presidente Alessi risponde al dg Russo della Leonfortese

“Rispediamo al mittente le dichiarazioni rese dal signor Russo forse amareggiato per la sconfitta e per il non brillante momento societario. Che dire. L’interdizione ai tifosi ennesi e’ stata disposta con provvedimento della Questura di Agrigento. Alla società abbiamo omaggiato un gagliardetto e una pubblicazione, consegnata al d.s. sulla storia della nostra società. Sulle interviste basta guardare il video integrale pubblicato sul sito ufficiale della nostra società.

Tutto il resto sono solo farneticazioni.Le accuse del direttore generale della Leonfortese, mi hanno colto di sorpresa. L’Akragas non è mai stata all’ultima spiaggia, la classifica parla chiaro: siamo secondi a un punto dalla prima. Le parole del signor Russo, sono state pesanti e fuori luogo. L’Akragas è una squadretta? Non parlo io, a parlare per l’Akragas è la storia e il blasone. Detto questo non voglio cadere in nessuna provocazione, l’Akragas ha vinto un match dominato dal primo all’ultimo minuto”.

L’articolo Akragas, il presidente Alessi risponde al dg Russo della Leonfortese sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.