La trasferta dell’Atletico Campobello C5 ha raggiunto l’obiettivo di fare punti: si conclude infatti con un pareggio 8 a 8 onesto, ma per nulla scontato, la partita contro la capolista Argyrium. Nonostante le assenze di Loggia squalificato, Bonetta e Marchese infortunati, la squadra resiste e non si arrende.

I padroni di casa scendono in campo convinti e concentrati, mentre i giallo neri campobellesi danno un’ottima prova. Il primo tempo è molto equilibrato con entrambe le compagini nella possibilità di decidere la partita. Sono tanti i gol, ben cinque da entrambi le parti, che caratterizzano la prima parte di gara dove vanno in rete per l’Atletico Campobello, Mattina (due) Ciuni (uno) Incorvaia (due).

Il secondo tempo si apre con il pressing dei locali, che entrano in campo consapevoli di portare a termine il risultato, ma trovano nell’Atletico Campobello di oggi una squadra a dir poco remissiva. Gioca a viso aperto senza timore e fa tremare la capolista per ben due volte passando in vantaggio per poi essere sempre raggiunta. Il gioco prosegue a ritmi elevati e con belle giocate da entrambi le formazioni, per l’Atletico Campobello vanno in rete ancora Mattina, oggi vera spina ai fianchi per l’Argyrium, Incorvaia e Ciuni. Quando la partita volge al termine è ancora l’Atletico Campobello ad avere la palla per il KO ma prima Giancone e poi Ciuni,nella stessa azione, non riescono a concretizzare. Il fischio finale decreta la fine di una partita che poteva avere alla fine un epilogo diverso, ma che alla fine lascia contenti lo stesso tutto lo staff dell’Atletico, per avere ottenuto un pareggio esterno meritato contro la capolista.

Salvatore Uzzo – Presidente Atletico Campobello:
“La capolista Argyrium è una squadra difficile e lo sapevamo: li avevamo battuti in casa all’andata, ma sapevamo anche di dovere affrontare la capolista con tanto rispetto ma senza timore. Oggi ho visto una bella partita ad alti livelli. Potevamo vincere, ma siamo contenti del pareggio perché é difficile pareggiare fuori casa, in questo campo e con l’Argyrium di oggi. La squadra c’è e cresce di giorno in giorno, abbiamo fatto una ottima fase offensiva ma concediamo troppi errori difensivi. La strada è quella giusta. Dobbiamo insistere sulla scia di questo risultato che fa morale”.

Cesare Calabrò – Allenatore:
“Buona fase offensiva ma troppi errori concessi in difesa. Abbiamo affrontato la capolista senza nessun timore e questo mi rincuora per il proseguo della stagione. Un punto d’oro. La squadra sta dando prova di una ottima crescita. Complimenti a tutta la squadra”.

L’articolo Atletico Campobello C5, un punto d’oro sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.