Raffadali, venerdì convegno su “Etica e Responsabilità nelle istituzioni e nella Società”

Venerdì 23 gennaio, alle ore 16.30, presso la Sala del Consiglio Comunale di Raffadali, organizzato dall’Associazione Culturale “Alda Merini” (Libera…Mente Donna) e dalla “Postulazione della causa di canonizzazione del Servo di Dio Rosario Angelo Livatino” , con il patrocinio del Comune di Raffadali, si terrà un convegno sul tema “Etica e Responsabilità nelle istituzioni e nella Società”.

L’iniziativa si aprirà con i saluti del Commissario del Comune di Raffadali Dott. Lucio Guarino cui seguirà l’introduzione di Ester Vedova, Presidente dell’Associazione Culturale “Alda Merini”.
A seguire gli interventi dell’Arciprete di Raffadali, Don Giuseppe Livatino Postulatore della causa di canonizzazione del Giudice Livatino, del dott. Leonardo Guarnotta, Presidente del Tribunale di Palermo, della Prof. Maria Falcone, Presidente della Fondazione Giovanni e Francesca Falcone.

“Con questa iniziativa, – dicono gli organizzatori – si è voluto partire da quella che ci sembra la prima condizione per pensare ad una liberazione e ad uno sviluppo di questa nostra terra: liberarla dalla presenza oppressiva della mafia.
Questo potere criminale è forte perché nel tempo è riuscita a permeare pezzi delle istituzioni, inquinandole ed asservendole ai propri fini.
Per batterla si deve operare sul doppio binario, combatterla nella Società, accrescendo la cultura della legalità e nelle Istituzioni ai vari livelli, partendo dalla realtà locale.
A Raffadali questo significa, concretamente, continuare quanto su questo tema si era iniziato a fare, in raccordo con la Chiesa e con le realtà associative presenti.
Le figure di Giovanni Falcone e Rosario Livatino, rappresentano la testimonianza viva di un impegno contro la mafia ed un riferimento per la crescita e la formazione delle nuove generazioni di siciliani onesti.
Per questo, con la nostra attività, faremo in modo che l’impegno che oggi vede coinvolte anche le scuole e le nuove generazioni continui perché si accresca e si affermi la cultura della legalità ”.

Nel corso dell’ l’iniziativa , verrà proiettato un cortometraggio realizzato dagli Studenti del Liceo Scientifico Statale “ Ettore Majorana” di Agrigento.