“Non ci faremo intimidire da queste azioni continueremo il nostro percorso per raggiungere la vittoria finale”.
E questo il senso delle parole pronunciate questa sera dal presidente dell’Akragas Silvio Alessi nel corso della conferenza stampa che la società ha voluto organizzare dopo il grave fatto intimidatorio perpetrato la notte scorsa ai danni del mister Vincenzo Feola.
“Hanno voluto colpire non Vincenzo Feola come persona, ma tutta la Akragas – ha dichiarato il massimo dirigente biancoazzurro – Non nascondo – ha proseguito – che la prima idea dopo il grave fatto è stata quella di mollare tutto. Ma abbiamo visto la vicinanza delle massime istituzioni civili e militari della città e questo ci spinge ad andare avanti con fiducia e tranquillità”.
“Mi è dispiaciuto molto per quanto accaduto-ha dichiarato Vincenzo Feola – soprattutto per i ragazzi è per la città sulla quale è stato gettato fango. Anche io, sul momento, sono stato preso dallo sconforto. La città di Agrigento non merita questo, ho ricevuto parole di stima e conforto da parte del Prefetto che mi ha esortato ad andare avanti. L’Akragas è un grande gruppo di uomini e professionisti con dirigenti qualificati e che fanno sentire la loro presenza a tutti noi”.
A breve il video della conferenza stampa.

L’articolo Alessi: “Non molliamo” sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.