Accademia Licata: L’«era» Giordano è durata 180 minuti

Licata. Nuovo ribaltone sulla panchina dell’Accademia. Ieri mattina sono arrivate infatti le dimissioni del tecnico Carmelo Giordano, durato solo 180 minuti. Sopraggiunti impegni personali non hanno più permesso all’allenatore di portare avanti l’incarico assunto poco più di due settimane fa.
Questa la motivazione ufficiale conunicata dalla dirigenza che, con in testa il presidente Bruno Vecchio, ha accettato le dimissioni del tecnico originario di Canicattì. Carmelo Giordano ci ha tenuto a lasciare un messaggio di saluto alla squadra e alla città. “Volevo ringraziare società, staff tecnico, magazziniere e tutti i giocatori per l’affetto dimostratomi in questi quindici giorni di lavoro. Ho avuto l’onore di allenare una delle squadre più prestigiose del palcoscenico siciliano e di questo ne andrò sempre fiero. Rimarrò sempre un tifoso gialloblu ed auguro alla società le migliori fortune sportive”. Sulla stessa lunghezza d’onda il breve commento societario che ha augurato a mister Giordano “le migliori fortune professionali e un ringraziamento per l’impegno profuso nel periodo trascorso alla guida della squadra”. Appare evidente anche dall’esterno però che, al di là degli impegni personali dell’ormai ex tecnico, ci possa essere come motivazione anche l’assenza di risultati utili nel corso della sua breve gestione. L’impressione è che siano venuti meno i presupposti per continuare assieme il cammino.
Anche domenica infatti le “Aquile” hanno subito una sconfitta, ancora più pesante considerato che arrivata al Dino Liotta e oltretutto in modo piuttosto meritato. Due battute d’arresto consecutive, una in trasferta a Casteltermini e l’altra casalinga contro il Delfini Vergine Maria che hanno portato Carmelo Giordano a fare un passo indietro. Adesso la squadra, così come deciso dal presidente, è stata nuovamente affidata al mister in seconda Angelo Vecchio. Si tratta addirittura del terzo avvicendamento sulla panchina in appena un girone, se non è un record poco ci manca. Vedremo nei prossimi giorni come avrà intenzione di muoversi la società. Angelo Vecchio era già stato per tre settimane sulla panchina dell’Accademia dopo le dimissioni di Alberto Licata. Adesso ritorna in sella e l’impressione è che la squadra sia in sintonia con questa nuova scelta operata dalla società. Ciò che resta di questo girone d’andata del Licata è l’altalena di risultati con successi clamorosi, seguiti da debacle imprevedibili, come quella di domenica scorsa. C’è però ancora tutto un girone davanti per rifarsi, correggere qualche piccolo errore di gioventù e rilanciarsi in un campionato la cui classifica continua a rimanere molto corta e in cui c’è l’opportunità di risalire la china mettendo in fila una serie di risultati utili consecutivi.
GIUSEPPE CELLURA – LaSicilia

L’articolo Accademia Licata: L’«era» Giordano è durata 180 minuti sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.